World Poker Tour annuncia il WPT Japan, Plants Flag con un evento “speciale”

Il World Poker Tour terrà la prima serie televisiva di tornei di poker dal vivo a Tokyo entro la fine dell’anno, anche se il gioco d’azzardo legale nei casinò in Giappone è ancora lontano molti anni.

Il WPT ha emesso un comunicato stampa mercoledì annunciando che l’inaugurazione del WPT Japan consisterà in quattro tornei, che si terranno dal 23 al 26 novembre, con una sede specifica a Tokyo ancora da determinare. Non c’era nemmeno menzione di un buy-in, ma l’annuncio offriva alcune specifiche sui premi.

“Il World Poker Tour è il marchio perfetto per aiutare a lanciare un nuovo capitolo per il poker nel nostro paese”, ha detto Yabuuchi Nobuhiro, rappresentante della Japan Poker Union Corporation, il partner locale del WPT che aiuta a organizzare il festival.

Montepremi “divertenti”

A differenza dei tipici eventi WPT, i giocatori non gareggeranno per la loro parte di montepremi in denaro al WPT Japan. Invece, i primi classificati vinceranno “pacchetti” premio per futuri eventi WPT.

La maggior parte del gioco d’azzardo in Giappone è illegale, incluso il poker. Esistono eccezioni per i saloni di pachinko, una lotteria nazionale e le scommesse su corse di cavalli, auto e barche. Esiste anche un’eccezione per il “poker da divertimento”, una variante amatoriale del gioco che consente alle persone di giocare per premi riscattabili in luoghi separati da quello in cui si è svolto l’evento.

Con i dettagli che sembrano ancora essere risolti, il WPT ha affermato che i giocatori che finiscono “in the money” in questi eventi riceveranno punti per il WPT Asia-Pacific Player of the Year. Il vincitore di questo premio riceverà un pacchetto da $ 15,000 da utilizzare nelle future tappe del WPT, poiché il secondo e il terzo classificato riceveranno premi più piccoli, del valore di circa $ 3,500 e $ 1,700.

Sforzi di espansione globale

Anche se il poker con soldi veri non è attualmente legale in Giappone, il mercato è promettente con molti analisti che prevedono entro il 2023 che potrebbe diventare il terzo mercato di gioco d’azzardo più grande al mondo, dietro a Las Vegas e Macao.

Dopo decenni di resistenza alle spinte per il gioco d’azzardo legale nei casinò in Giappone, nel 2015 il paese ha approvato una legge che consente lo sviluppo di resort di casinò su larga scala. Come richiesto dalla prima legge, nel corso del 2017 ha preso forma una seconda legge sul gioco d’azzardo che delinea le specifiche della concessione di licenze e della regolamentazione.

Anche il WPT si è espanso in modo aggressivo ultimamente. Come parte di uno sforzo per aumentare la portata del WPT in 18 paesi in tutto il mondo nel 2017, hanno aggiunto grandi eventi nelle Filippine, in Cina e in India. Avevano anche un nuovo evento in programma in Corea, ma lo hanno cancellato tra le pressioni politiche della Cina e l’incertezza militare della Corea del Nord.