“Ultimo pezzo sviluppabile” della Central Las Vegas Strip in vendita, i venditori vogliono $ 800 milioni

Ti piacerebbe possedere una fetta della Strip di Las Vegas? Bene, ora puoi, purché tu abbia tasche profonde. Molto profondo. 800 milioni di dollari in profondità.

Il gruppo di investimento Spectrum Group Management sta vendendo quel pezzo di proprietà immobiliare che attualmente ospita Walgreens, Fatburger, l’Hawaiian Marketplace, un Travelodge e un sacco di parcheggi. Potrebbe non sembrare il pezzo più affascinante della Strip ora, ma, come ogni acquirente di case sa, è il potenziale di sviluppo che conta.

Il broker di quotazione John Knott di CBRE Group ha dichiarato al Las Vegas Review-Journal questa settimana che il terreno di 16 acri era l’ultimo pezzo di terra sviluppabile sulla Strip centrale e la sua posizione – proprio nel mezzo della zona più trafficata di Las Vegas, di fronte al CityCenter – giustifica il cartellino del prezzo.

Mercato in ripresa

Ma lo fa? Spectrum ha messo in vendita lo stesso terreno tre anni fa per soli 500 milioni di dollari, ma non è riuscito a trovare un acquirente. All’epoca includeva anche l’ex edificio Smith and Wollensky, acquisito dai proprietari dell’adiacente Showcase Mall nel maggio dello scorso anno, per $ 59.5 milioni.

Knott osserva che da allora il mercato è aumentato. “Abbiamo già avuto alcuni incontri con persone che non pensano che siamo pazzi”, ha assicurato il RJ. Ma i prezzi sono davvero aumentati del 62.5% in soli tre anni?

La recessione economica iniziata nel 2008 ha bloccato le vendite di terreni sulla Striscia e molti progetti di sviluppo hanno finito i soldi e sono stati abbandonati. Da allora le vendite sono state lente, ma il mercato è indubbiamente aumentato negli ultimi tre anni. Le tariffe delle camere e le entrate del gioco sono in crescita e questo riduce il rischio di un investimento importante.

Lotti comparabili

L’anno scorso, il Fontainebleau, uno di quei progetti condannati dalla recessione, è stato acquistato per 600 milioni di dollari ed è attualmente in fase di riqualificazione in The Drew Las Vegas. Nel frattempo, Wynn Resorts ha recentemente concluso un accordo per acquisire i 38 acri di terreno su cui sorgeva la Nuova Frontiera e che, per diversi anni, era destinato ad essere l’ormai abbandonato progetto Alon. La società ha pagato $ 336 milioni e sembra che stia immagazzinando la terra per un uso futuro.

Anche la trama di Spectrum, una volta, era destinata a uno sviluppo che si è bloccato durante la crisi finanziaria: un resort multimiliardario a tema Elvis.

Gli ex terreni di Fontainebleau e Alon sono più in alto nella Striscia, ma i prezzi di vendita non erano neanche lontanamente vicini ai 50 milioni di dollari per acro che Spectrum richiede.

Tuttavia, qualsiasi appezzamento di terreno vale solo quello che qualcuno è disposto a pagare per questo, e se Spectrum dovesse ricevere vicino al prezzo richiesto, rappresenterebbe un enorme voto di fiducia nell’economia di Las Vegas.