Sportech condivide il crollo mentre i colloqui sull’acquisizione si interrompono

Le azioni di Sportech, l’ex proprietario delle squadre di calcio del Regno Unito, sono crollate mercoledì alla Borsa di Londra, cancellando oltre il 50 percento dalla capitalizzazione di mercato della società.

L’incidente è avvenuto dopo che la società è stata costretta a emettere un avviso di profitto e confermare di non essere riuscita a trovare un acquirente dopo i recenti colloqui di acquisizione.

Sportech si è messa in vendita nell’ottobre dello scorso anno nel tentativo di “massimizzare il valore per i suoi azionisti”, dopo aver ricevuto approcci da corteggiatori senza nome. Ma quegli azionisti si sono tirati indietro nel sentire che i corteggiatori senza nome si erano allontanati dal processo.

La società ha affermato che i suoi profitti annuali sono scesi a 6.5 ​​milioni di sterline (9 milioni di dollari), solo la metà della cifra prevista. Il calo delle aspettative era stato in gran parte dovuto a “correzioni contabili”, secondo la società.

Piscine Hustler

Sportech ha venduto le iconiche Football Pools, conosciute colloquialmente nel Regno Unito come “le piscine”, alla società di private equity OpCapita LLP per $ 83 milioni ($ 116 milioni) lo scorso giugno.

Prima dell’istituzione della Lotteria nazionale del Regno Unito nel 1994, il gioco di scommesse sul biliardo a base di calcio era il più grande evento di gioco d’azzardo del paese. Concepiti nel 1923 da Littlewoods, i primi tagliandi per il biliardo furono venduti per la prima volta nelle strade fuori dallo stadio Old Trafford del Manchester United e coinvolgevano i partecipanti che prevedevano i risultati di una combinazione delle prossime partite di calcio della settimana.

Sportech ha acquisito le Football Pools a marchio Littlewoods nel 2000 e ha anche gestito il marchio di gioco d’azzardo online Littlewoods Gaming. Ma negli ultimi anni ha goduto di una crescita considerevole come fornitore di sistemi di scommesse parimutuel per ippodromi, in particolare nel mercato statunitense. Possiede e gestisce diversi luoghi di gioco negli Stati Uniti e in Olanda.

Scossa di gestione

Il precedente CEO della società, Ian Penrose, e il CFO, Mickey Kalifa, si sono entrambi dimessi a dicembre. Mercoledì ha annunciato Andrew Gaughan come nuovo amministratore delegato, mentre continua la ricerca di un CFO.

“Anche se una vendita della società potrebbe aver portato un ulteriore ritorno immediato agli azionisti, oltre ai 75 milioni di sterline (104 milioni di dollari) restituiti lo scorso anno, sono fiducioso che la società abbia il potenziale per offrire un valore significativo a lungo termine agli azionisti , soprattutto se il mercato statunitense delle scommesse sportive viene liberalizzato e anche da ulteriori strategie di diversificazione”, ha affermato Gaughan.

“Siamo concentrati sull’assicurare che Sportech benefici pienamente di qualsiasi cambiamento nel mercato delle scommesse sportive degli Stati Uniti e prevediamo di annunciare nuove entusiasmanti iniziative a tempo debito”.