SLS Las Vegas, a lungo assediata, riceve una ristrutturazione da 100 milioni di dollari dal nuovo proprietario Alex Meruelo

Lo sviluppatore Alex Meruelo è pronto a trasformare la SLS Las Vegas – a lungo oggetto di molti scherzi per tutto, dalla sua statua d’ingresso in stile Michelin alle sue scarse prestazioni – in un bellissimo cigno.

Il piano per rinvigorire SLS Las Vegas con $ 100 milioni di lavori di ristrutturazione è iniziato questa settimana. Sono in corso gli aggiornamenti al piano del casinò e alle 1,600 camere dell’hotel, oltre a un’area piscina rinnovata e luoghi di intrattenimento rinnovati.

A marzo, il nuovo proprietario di SLS Alex Meruelo ha annunciato l’intenzione di rinnovare la proprietà della Strip di Las Vegas che ha accettato di acquistare a maggio 2017. Il fondatore di The Meruelo Group possiede anche il Grand Sierra Resort a Reno.

Il compito che ci aspetta

Poco dopo che il Nevada Gaming Control Board (NGCB) ha accettato di trasferire la licenza di gioco SLS a Meruelo, il nuovo proprietario ha informato la Nevada Gaming Commission dei suoi piani per rinnovare la proprietà.

Dopo la riapertura nel 2014, il casinò ha perso $ 122.7 milioni nei primi nove mesi. L’anno successivo, SLS ha perso quasi $ 84 milioni, secondo i rapporti finanziari dell’ex proprietario Stockbridge Real Estate Group.

Meruelo ha acquistato la Grand Sierra a Reno nel 2011 e si è immediatamente impegnata a migliorare. Ha speso $ 25 milioni per aggiornare il piano del casinò, la hall, le camere d’albergo, i ristoranti e i luoghi di intrattenimento.

Parlando con la NGCB all’inizio di quest’anno, il nuovo proprietario era fiducioso che sarebbe stato in grado di duplicare il successo di Reno a Las Vegas.

Mi è stato detto che non c’era modo all’inferno che sarei stato in grado di trasformare il Grand Sierra in giro. Se riesco a girare intorno al Grand Sierra Resort, potrei farlo a SLS ” disse Merello.

Uno sguardo al futuro

Dopo che è stato annunciato che il casinò sarebbe stato sottoposto a un restyling, hanno iniziato a circolare voci secondo cui Meruelo potrebbe aver intenzione di riportare l’edificio alle sue radici originali.

L’SLS era precedentemente il Sahara – un iconico casinò della Strip che ha mostrato il Rat Pack nel suo periodo di massimo splendore – fino alla sua chiusura nel 2011. I documenti depositati per il progetto di ristrutturazione identificano l’SLS come il “Grand Sahara”, ma un portavoce di Meruelo ha affermato che era solo un “nome di lavoro”.

Esteticamente, una delle differenze più evidenti sarà l’assenza della statua “blob” alta 32 piedi di fronte al casinò, che è stata l’obiettivo del ridicolo continuo dal momento in cui è stata installata.

Quando i lavori di ristrutturazione saranno completati, la proprietà si unirà allo skyline rinnovato della Strip settentrionale. Il vicino Resorts World Las Vegas è attualmente in costruzione e dovrebbe essere completato entro il 2020.

Sempre entro il 2020, l’ex Fontainebleau dovrebbe aprire con il nuovo nome di The Drew. Il casinò è stato acquistato all’inizio dell’anno per $ 600 milioni dallo sviluppatore Steve Witkoff e dal gruppo di investimento di Miami New Valley.

Lascia un commento