Sheldon Adelson in “Dire” Health, afferma l’avvocato, LVS conferma il trattamento del linfoma

Il presidente della Las Vegas Sands Corp, Sheldon Adelson, è gravemente malato e in cura per il linfoma non Hodgkin, ha confermato la società giovedì. La notizia è stata rivelata lunedì da un avvocato di LVS, James Jimmerson, quando ha detto a un’aula di tribunale del Nevada che il magnate dei casinò di 85 anni era troppo malato per partecipare a una deposizione.

Come riportato per la prima volta giovedì da L’Indipendente del Nevada, Jimmerson ha affermato di aver appreso solo di recente “della terribile natura delle condizioni di Mr. Adelson”, aggiungendo che il presidente di LVS non era stato fisicamente presente al lavoro dal giorno di Natale.

In una dichiarazione ufficiale rilasciata alla fine di giovedì, LVS ha affermato che Adelson soffriva degli effetti collaterali del trattamento.

“Questi effetti collaterali hanno limitato la sua disponibilità a viaggiare o a mantenere il normale orario di ufficio”, ha affermato il portavoce di LVS Ron Reese. “Non gli hanno però impedito di adempiere ai suoi doveri di presidente e amministratore delegato”.

Che cos’è il linfoma non Hodgkin?

Il linfoma non Hodgkin è un tipo di cancro del sangue che attacca il sistema linfatico, una rete di vasi e ghiandole diffusa in tutto il corpo.

Il trattamento varia a seconda del tipo, del grado e dell’estensione della malattia, ma di solito include la chemioterapia o la radioterapia. In generale, secondo il sito web del Servizio sanitario nazionale, la maggior parte dei casi di linfoma non Hodgkin è considerata molto curabile.

Adelson è l’azionista di maggioranza di LVS e il più ricco proprietario di casinò al mondo, con una fortuna stimata lo scorso anno da Forbes a 38.5 miliardi di dollari.

Battaglia di corte di 18 anni

Adelson doveva testimoniare in tribunale in un caso di vecchia data acquistato da Richard Suen, un uomo d’affari di Hong Kong ed ex amico del fratello minore di Adelson, Lenny Adelson. Suen afferma di aver facilitato gli incontri tra LVS e influenti funzionari del governo cinese nel 2001 al fine di garantire la licenza dell’azienda a Macao.

L’uomo d’affari afferma che gli sono stati offerti $ 5 milioni, più il due percento delle entrate del gioco Sands Macau, se i suoi sforzi dovessero portare alla licenza. Nel 2013, una giuria del Nevada ha assegnato a Suen 70 milioni di dollari di danni, ma nel marzo 2016 la Corte Suprema del Nevada ha annullato la decisione della giuria sui danni, affermando la sentenza a favore di Suen.

Adelson continua a sostenere che Suen non ha fatto nulla e non merita nulla.

Gli avvocati di Suen hanno sostenuto che Adelson dovrebbe essere tenuto a testimoniare nel caso, nonostante la sua cattiva salute.

 

 

Lascia un commento