Rivenditore al casinò del New Hampshire accusato di furto dopo aver trattato dal fondo del mazzo

Martedì, un mazziere del Boston Billiard Club and Casino di Nashua, nel New Hampshire, è stato accusato di furto criminale dopo che la polizia locale ha affermato di aver manipolato il gioco che stava supervisionando per aiutare un giocatore a vincere.

Il 40enne Christopher Hopf è stato accusato di un crimine di classe A per l’incidente, che potrebbe fargli finire fino a 15 anni di carcere.

Il casinò svela rapidamente lo schema

Il sospetto imbroglio è avvenuto il 16 ottobre in una partita del Mississippi Stud, un gioco da tavolo a tema poker sulla scia del Caribbean Stud o del Three Card Poker. Hopf ha attirato l’attenzione del personale del casinò dopo che un giocatore ha vinto quasi $ 2,000.

“La mano che è stata distribuita è una mano piuttosto difficile da ottenere”, ha detto a WMUR il presidente del Boston Billiard Club Kurt Mathias. “Sembrava strano al caposquadra e si sono immediatamente rivolti alla sicurezza e alle telecamere di sicurezza”.

Ciò ha messo più sotto controllo Hopf e il personale di sicurezza lo ha presto sorpreso a fare affari dal fondo del mazzo.

“Il giocatore è stato in qualche modo segnalato dal dealer per venire a quel tavolo in quel momento”, ha detto Mathias. “Aveva trovato un modo per portare le carte in fondo al mazzo in modo che potesse funzionare per il suo amico.”

Mentre Hopf si è consegnato martedì senza incidenti, la polizia afferma di ritenere che il giocatore coinvolto sia ora in un altro stato.

L’accusa dimostra che il tradimento non sarà tollerato

Secondo il direttore del marketing Kevin McMahon, il casinò voleva perseguire il caso piuttosto che limitarsi a distribuire le proprie punizioni per assicurarsi che la gestione dell’incidente fosse trasparente per il pubblico.

“Sapevamo che una volta rilasciato il rapporto della polizia sarebbe finito sui giornali”, ha detto McMahon a Patch.com. “Ma volevamo sottolineare che questo genere di cose non sarà tollerato. Facciamo del nostro meglio per gestire una nave molto stretta. Non tolleriamo imbrogli o comportamenti nefasti di alcun tipo”.

Hopf dovrebbe essere citato in giudizio presso la Hillsborough County Superior Court South il 21 marzo.

Il Boston Billiard Club è una delle decine di operazioni di gioco di beneficenza autorizzate nel New Hampshire. Queste località non possono offrire slot machine, ma possono fornire giochi da tavolo, bingo, keno e poker per i loro clienti. Una parte del denaro vinto in questi casinò viene donato in beneficenza, con McMahon che afferma che il Boston Billiard Club ha donato più di $ 4 milioni a varie organizzazioni nello stato.

“È triste che qualcuno lo faccia per un ente di beneficenza”, ha detto Mathias del presunto furto.

Lascia un commento