Revel Atlantic City secondo quanto riferito venduto, il proprietario Glenn Straub nega di nuovo le voci

Nuovo mese, nuove voci su Revel Atlantic City, il casinò resort Boardwalk da 2.4 miliardi di dollari che è rimasto vacante per oltre tre anni.

L’ultimo sviluppo arriva da un avviso reso pubblico dall’ufficio del cancelliere della contea di Atlantic che sembra suggerire che l’attuale proprietario Glenn Straub abbia finalmente trovato un acquirente.

Un avviso di transazione immobiliare firmato il 30 ottobre elenca AC Ocean Walk, LLC, come acquirente di 500 Boardwalk, il sito di Revel. Straub’s Polo North Country Club è elencato come venditore. Nessun prezzo di transazione è dichiarato.

AC Ocean Walk, secondo i registri aziendali dello stato, è controllata da Integrated Properties, una società immobiliare commerciale con sede a Denver che ha contribuito allo sviluppo del Lucky Club Hotel & Casino di North Las Vegas.

Questo è il secondo mese consecutivo in cui Straub ha deviato i pettegolezzi sulle vendite. All’inizio di ottobre, un “accordo di vendita” è stato depositato presso l’ufficio del cancelliere, ma Straub ha dichiarato ai media: “Le persone possono archiviare qualsiasi cosa. Non ho mai parlato con loro (Proprietà integrate).”

Straub strenuo

Straub ha fatto pochi amici ad Atlantic City da quando ha acquisito Revel in bancarotta nell’aprile del 2015 per 82 milioni di dollari.

Straub si è rifiutato di ottenere un permesso per il casinò, come richiesto dalla legge statale, perché crede che non dovrebbe doverlo fare se ha intenzione di affittare la sua sala da gioco a un operatore di terze parti già autorizzato. Ha anche rifiutato l’obbligo del casinò di pagare le tasse stanziate per migliorare la pulizia e la sicurezza della città, e ha citato in giudizio lo stato per il fatto che non dovrebbe essere tenuto a pagare nel programma immobiliare del pagamento in luogo delle tasse (PILOT) perché il suo resort non è attualmente un casinò.

Dal sindaco di Atlantic City Don Guardian (a destra) al governatore del New Jersey Chris Christie (a destra), molti funzionari del governo hanno dichiarato pubblicamente che sperano che l’uomo d’affari con sede in Florida venda Revel.

Raddoppio

Sebbene sembrerebbe che Straub semplicemente non sia pronto a rivelare la vendita di Revel, che ha ribattezzato TEN nonostante non sia mai stato aperto, ha ribadito di Il Philadelphia Inquirer martedì che nessun accordo del genere è in vigore.

“Non so chi diavolo sia qualcuno di Denver”, dichiarò Straub. “Le palle escono dal legno. Non ho mai firmato nulla”.

Revel una volta conteneva un piano del casinò che si estendeva su 150,000 piedi quadrati, 13 ristoranti, 55,000 piedi quadrati di spazi commerciali al dettaglio, 1,399 camere d’albergo, due discoteche e più piscine tra cui spazi terrazzati con vista sull’Oceano Atlantico.

Straub ha ideato vari concetti per l’edificio, tra cui una pista ciclabile coperta e un percorso a ostacoli con funi. Ha mancato diverse scadenze autoimposte per aprire la proprietà come un hotel senza giochi, indirizzando la colpa alla zonizzazione locale e autorizzando le agenzie come motivo.