Privacy: la vincitrice del New Hampshire Powerball va in tribunale per mantenere segreta la sua vincita da $ 560 milioniM

Una donna del New Hampshire che ha vinto $ 560 milioni giocando a Powerball è ora in lotta per la sua vita privata, sfidando una legge statale che impedisce ai suoi grandi vincitori di rimanere anonimi.

La donna, conosciuta nei documenti del tribunale come “Jane Doe”, sta sfidando una legge nello Stato di Granite che impone il nome del vincitore della lotteria, la città e l’importo del premio sono informazioni pubbliche. Non ha ancora ritirato il suo premio.

Secondo la denuncia presentata alla Corte Superiore di Hillsborough a Nashua la scorsa settimana, Jane Doe ha vinto l’ottavo jackpot della lotteria più grande d’America di tutti i tempi  on gennaio 6.

Dopo aver realizzato di aver colpito il grande, ha firmato il retro del biglietto, credendo che fosse tenuta a farlo in conformità con le regole sul sito web della lotteria. Ma contattando un avvocato, la vincitrice del New Hampshire Powerball ha scoperto che avrebbe potuto proteggere la sua privacy scrivendo il nome di un trust nominato attraverso il quale avrebbe poi potuto rivendicare il premio in modo anonimo.

Possedere la tua immagine

Se la sua sfida legale non ha successo, Doe è destinata a diventare un ingranaggio nell’incessante macchina pubblicitaria della lotteria del New Hampshire.

“Ha descritto la firma come ‘un enorme errore'”, ha scritto il suo avvocato nei documenti del tribunale. “Risiede da molto tempo nel New Hampshire ed è un membro impegnato della comunità. Desidera continuare questo lavoro e la libertà di entrare in un negozio di alimentari o partecipare a eventi pubblici senza essere conosciuta o presa di mira come la vincitrice di mezzo miliardo di dollari”.

La petizione di Doe davanti alla corte citava anche problemi di sicurezza e spiegava il suo desiderio di versare una parte delle sue vincite in beneficenza. “Vuole essere una testimone silenziosa di queste buone opere”, ha detto il suo avvocato, “lontano dal bagliore e dalla sventura che spesso è caduta su altri vincitori della lotteria”.

Jackpot e Crackpot

Doe è preoccupata per la sua sicurezza, e forse con buone ragioni. Non è raro che i vincitori della lotteria vengano derubati o addirittura uccisi a causa del loro improvviso e molto pubblicizzato arricchimento. Nel 2016, un camionista di Atlanta, Craigory Burch, Jr., è stato assassinato durante un’invasione domestica poco dopo aver vinto 434,272 dollari alla Georgia Lottery.

Quando Mavis Wanczyk, residente a Chicopee, nel Massachusetts, ha vinto il più grande montepremi di sempre nella storia degli Stati Uniti – 758.7 milioni di dollari – nell’agosto 2017, i residenti della città hanno iniziato a notare estranei che vagavano per il quartiere, bussando alle porte e chiedendo dove viveva. La polizia è stata costretta a rafforzare la sicurezza intorno alla casa di Wanczyk.

Un altro vincitore della lotteria del Massachusetts ha detto al Boston Herald questa settimana che “non vale la pena di far uscire il tuo nome” perché “sei una grande notizia per 24 ore e ricevi tutti i pazzi che dicono che devi loro dei soldi o che vogliono soldi”.

Il suo consiglio a Jane Doe?

“Trovati un avvocato e poi lascia lo stato”.