Preoccupazione degli investitori per il fondo comune di scommesse sportive di Las Vegas “Radio Silence”

Gli investitori in uno dei primi fondi comuni di scommesse sportive del Nevada stanno diventando sempre più preoccupati per i loro soldi, secondo un rapporto del Las Vegas Review-Journal questa settimana.

Dicono che Matt Stuart di Bettor Investments, con sede a Reno, è andato AWOL con i loro soldi e si rifiuta di rispondere alla loro corrispondenza.

I fondi comuni di investimento per le scommesse sportive sono stati creati dopo che la legislatura del Nevada ha approvato una legge nel giugno 2015 che ha consentito agli scommettitori sportivi del Nevada di accettare investimenti da aziende e gruppi di investimento fuori dallo stato.

In sostanza, il piano era di portare milioni di dollari nei libri sportivi del Nevada, consentendo ai non nevadesi di unire i loro soldi nei migliori handicapper di Las Vegas. I fondi riuniti sarebbero gestiti come un’azione o un normale fondo comune di investimento.

Che cosa potrebbe andare storto?

Legislazione imperfetta

Per cominciare, i regolamenti onerosi legati allo schema hanno dissuaso la maggior parte dei libri sportivi dal gestire denaro dai fondi comuni di investimento.

Dennis Gutwald, un avvocato di gioco al McDonald Carano di Las Vegas, ha detto LVRJ che “la legislazione poneva così tanta enfasi sui libri sportivi per assicurarsi che tutto fosse a posto con i fondi” che non potevano essere disturbati ad accettare le loro scommesse.

Poiché gli scommettitori sportivi di successo devono proteggersi con più di un bookmaker per ridurre la varianza, questo si è rivelato un problema. A un certo punto, solo i libri gestiti da CG Technology erano pronti a fare affari con i fondi, ma poi CG ha avuto problemi con i federali.

“Turmoil” di CG

In un’e-mail di marzo 2017, Stuart ha dichiarato a LVRJ che è stata la sua sfiducia nei confronti di CG, che è stata multata dalle autorità federali per diversi episodi di gioco d’azzardo illegale e riciclaggio di denaro, che lo ha spinto a chiudere Bettor Investments.

Bettor Investments ha interrotto tutte le scommesse con CG lo scorso novembre (2016)”, ha scritto Stuart. “Ho chiuso il conto dopo aver appreso delle multe di 24 milioni di dollari che CG ha pagato al Nevada, a New York e al Tesoro degli Stati Uniti, per non parlare delle citazioni in giudizio della SEC che sono state inviate a tutte le entità.

“Sono un negozio individuale, quindi non aveva senso per me continuare”, ha aggiunto. “Non potrei onestamente chiedere ai potenziali investitori di fidarsi, ma da soli esporre le proprie informazioni finanziarie private con un CG dopo le turbolenze che hanno avuto”.

Dove sono i soldi?

Ma Stuart, che una volta aveva promesso ai suoi clienti “crescita conservativa, profitto e stabilità”, sembra che stia affrontando qualche tumulto.

Invece di rimborsare i suoi clienti quando ha chiuso l’attività, ha chiesto loro di stipulare un contratto di prestito e ha emesso cambiali.

Quando le note dovevano essere riscattate alla fine dello scorso anno, Stuart è andato in incommunicado.

“Io e un gran numero di investitori simili siamo stati defraudati dei soldi che abbiamo investito in Bettor Investments”, ha scritto Todd Thomas in una denuncia al Segretario di Stato del Nevada. “Matt è inadempiente con i pagamenti mensili degli investitori da circa dicembre e ha taciuto la radio con gli investitori che chiedono indietro i loro soldi”.