Pollyanna Chu, proprietaria di un casinò multimiliardario di Macao, perde metà della sua fortuna nel crollo delle azioni

Pollyanna Chu, proprietaria del gruppo Golden Resorts di Macao e fino a poco tempo fa la donna più ricca di Hong Kong, ha visto spazzare via più della metà della sua fortuna da 12 miliardi di dollari a causa del crollo delle azioni del suo Kingston Financial Group.

Kingston è la società madre di Golden Resorts, proprietaria dei casinò Casa Real e Grandview a Macao. Ironia della sorte, i casinò sono gestiti tramite un contratto di servizio da SJM Holdings, la società fondata da Stanley Ho, la cui figlia, Pansy Ho, ora sostituisce Chu come la donna più ricca della regione.

Le azioni di Kingston, che offre servizi finanziari, ospitalità e giochi, hanno iniziato a diminuire a gennaio quando l’autorità di regolamentazione dei titoli di Hong Kong ha avvisato gli investitori del fatto che le azioni della società erano possedute in modo sproporzionato da un piccolo gruppo di persone, aumentando il rischio di fluttuazioni drammatiche .

Lunedì i prezzi delle azioni di Kingston sono scesi di un ulteriore 12% dopo che l’influente fornitore di indici FTSE Russell ha rimosso il titolo dai suoi benchmark, secondo Bloomberg News.

Chi è Pollyanna Chu?

Il padre di Chu, Lee Wai-man, che ha una quota sostanziale in Kingston, ha fondato l’operatore junket Macao Golden Group ed è ancora una figura influente nel settore dei giochi VIP di Macao.

Le operazioni di gioco nel centro di gioco rimangono una parte significativa delle entrate di Kingston, rappresentando circa il 23% nell’anno finanziario 2017.

Tuttavia, l’improvviso esaurimento della ricchezza di Chu non ha smorzato la sua ambizione. Alla fine di febbraio è stato annunciato che si sarebbe unita al consorzio di azionisti in un accordo record di 5.2 miliardi di dollari per acquistare la maggior parte del grattacielo di Hong Kong “The Center” dal miliardario Li Ka-Shing.

Chu acquisterà una quota del 17% in The Center, dopo che la China Energy, di proprietà statale cinese, si è misteriosamente ritirata dall’accordo.

Pansy Ho prende il mantello

Il crollo delle azioni ha relegato Chu al 420esimo posto nell’elenco globale dei miliardari di Bloomberg, con una ricchezza personale stimata, al momento della stesura, di 4.68 miliardi di dollari.

Ciò significa che ora è la terza donna più ricca di Hong Kong, dietro Ho, che è la 291st nella lista dei ricchi globali, con $ 5.95 miliardi, e lo sviluppatore immobiliare Viven Chen, che è appena dietro Ho a 296, con $ 5.90 miliardi.

Stanley Ho ha posseduto il monopolio sui giochi da casinò a Macao fino al 2002, quando l’enclave si è aperta agli investimenti stranieri.

Pansy Ho è la presidente di Shan Tuk Holdings, il conglomerato marittimo e immobiliare fondato da suo padre. È anche uno dei principali azionisti di SJM e MGM China.