Più visitatori dei casinò di Macao vengono arrestati per fumo illegale nel 2018

Quest’anno più persone sono state multate per aver fumato in aree non autorizzate dei casinò di Macao, anche se il tasso complessivo di violazioni in tutta la città è diminuito drasticamente.

Secondo i dati diffusi dall’Health Bureau di Macao, nei primi 1,431 mesi del 10 nei casinò sono state emesse 2018 multe per fumo, con un aumento di quasi 84 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Violazioni in calo ovunque tranne che nei casinò

Questi numeri sono in contrasto con la tendenza generale di Macao, che ha visto le infrazioni al fumo diminuire del 20% anno su anno. Questo declino arriva nonostante il fatto che le nuove leggi messe in atto a partire da quest’anno abbiano esteso i divieti esistenti, con il fumo ora proibito ovunque entro 10 metri dalle fermate dei mezzi pubblici. I trasgressori possono essere multati fino a MOP 1,500 ($ 186).

Il fumo è stato vietato nelle sale da gioco dei casinò da ottobre 2014. Tuttavia, ci sono eccezioni sia per le sale fumatori chiuse che per le sale VIP.

Queste rigide linee guida potrebbero plausibilmente portare a un numero ancora maggiore di multe emesse l’anno prossimo, soprattutto se i fumatori ritengono che le lounge dei casinò non soddisfino le loro esigenze. Ad agosto, solo due casinò avevano ottenuto l’approvazione per le loro sale fumatori e la maggior parte dei locali non aveva nemmeno presentato domande per costruire le sale migliorate.

Le normative sul fumo causano incertezza per i casinò

Se ciò significa che i clienti continuano a fumare nelle sale da gioco, le autorità se ne accorgeranno. Già, il 30 percento di tutte le multe per fumatori emesse nel territorio vengono comminate nei casinò, molto prima del numero di infrazioni nelle aree ricreative o all’aeroporto internazionale di Macao. Anche le ispezioni in loco dei casinò sono aumentate di quasi il 30% quest’anno.

L’Health Bureau ha anche notato siti particolari come luoghi in cui ha avuto origine un’incidenza particolarmente elevata di casi di fumo durante il mese di ottobre, un elenco che includeva il Sands Macao.

Secondo i dati del governo, due terzi di tutte le multe sono state inflitte ai turisti che visitano la città, con oltre il 90% di tutti i trasgressori sono uomini. Sebbene i funzionari di Macao non abbiano divulgato dati più specifici, è probabile che molte di queste multe siano state inflitte ai turisti cinesi: secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, in Cina ci sono più di 300 milioni di consumatori di tabacco, mentre la Banca Mondiale stima che circa metà dei maschi adulti nel paese fuma regolarmente.

Ciò potrebbe comportare gravi conseguenze quando i regolamenti rafforzati entreranno in vigore a gennaio. Il governo di Macao stima che il 70 percento dei suoi visitatori provenga dalla Cina continentale, mentre i dirigenti dei casinò hanno già espresso preoccupazione per il fatto che la guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina potrebbe avere un impatto sulle entrate del gioco per i casinò di Macao finché i paesi continueranno a colpirsi a vicenda con tariffe.

Lascia un commento