Phil Ivey Crockfords Ricorso contro l’edge-sorting respinto dal tribunale di Londra

Phil Ivey ha ricevuto un’altra brutta sconfitta questa settimana nella sua ricerca per dimostrare che l’edge sorting non è barare. È una battaglia che Ivey sta combattendo su due fronti, su entrambe le sponde dell’Atlantico.

Giovedì, una corte d’appello di Londra ha confermato una sentenza del 2014 secondo cui i 7.7 milioni di sterline (9.64 milioni di dollari) che aveva “vinto” in una sessione del 2012 di punto banco all’esclusivo Crockfords Casino di Londra non dovevano essere pagati perché Ivey aveva infranto le regole.

Due settimane fa, un tribunale del New Jersey ha stabilito che anche i 9.6 milioni di dollari guadagnati durante una sessione di mini-baccarat alla Borgata di Atlantic City erano irregolari e aveva violato il contratto con il casinò. Tuttavia, è stato scagionato dall’accusa di frode.

La corsa di Ivey nei due casinò è diventata leggendaria e le sue battaglie legali sono tra le più grandi e affascinanti nella storia dell’industria dei casinò.

Come è stato fatto il trucco?

L’Edge-sorting è una tecnica in cui un giocatore esperto è in grado di determinare piccole imperfezioni sul retro delle carte da gioco. In entrambi i casi, Ivey e il suo complice Cheng Yin Sun avevano richiesto una marca specifica di carte da gioco e avevano chiesto al banco di ruotare alcune carte di 180 gradi durante il gioco, cosa che hanno spacciato per una stranezza superstiziosa.

Ma in realtà, stavano surrettiziamente suddividendo le carte in due gruppi di carte favorevoli e sfavorevoli, che potevano essere identificate in seguito da una mancanza di simmetria sul retro, non rilevabile a un occhio inesperto.

Hanno anche richiesto una macchina per mischiare automaticamente le carte, che impedisse il cambiamento di orientamento delle carte.  

Nella sentenza originale il giudice ha affermato di ritenere che Ivey fosse un testimone onesto che credeva sinceramente di non aver imbrogliato. Ivey e Sun non hanno mai negato l’edge sorting, ma credono di aver usato la loro abilità per aumentare le probabilità a loro favore e vincere la partita in modo leale.

Che cos’è esattamente “Imbroglio onesto”?

Ma il giudice alla fine ha stabilito che, anche se Ivey credeva sinceramente di non imbrogliare, ciò “non è determinante per stabilire se si trattasse di imbroglio”. L’edge-sorting non era una “strategia legittima”, ha affermato. Una giuria d’appello ha approvato questa settimana, con una maggioranza di 2 a 1.

Ivey ha espresso la sua esasperazione sui gradini del tribunale.  

“Qualcuno può dirmi come si può avere un tradimento onesto?” ha chiesto.

I gettoni sono scesi per Ivey e Sun, ma hanno ancora un ricorso. Stanno cercando il permesso di portare il loro ricorso alla Corte Suprema del Regno Unito, la loro ultima possibilità.

Ma anche nella minima possibilità che alla fine abbiano successo, il loro premio si sta riducendo. Nel 2012, 7.7 milioni di sterline valevano circa 12 milioni di dollari. Con il crollo della sterlina sulla scia del referendum sulla Brexit, quasi 2.5 milioni di dollari sono già stati decurtati delle loro vincite.  

Faranno meglio a mettersi i pattini.

Lascia un commento