New Hampshire Sports Betting RFP Nets 13 offerenti, prossimità a Boston Probabile carta da disegno

La New Hampshire Lottery Corp. è pronta a fare il passo successivo verso l’offerta di scommesse sportive legali nello stato.

Lunedì, i funzionari della lotteria hanno annunciato che 13 società hanno presentato risposte tecniche alla sollecitazione. Tuttavia, la lotteria non ha rilasciato i nomi di alcun offerente, né ha offerto una ripartizione su quante proposte sono state ricevute per ciascun canale.

Il documento di richiesta di proposta (RFP) della lotteria afferma che gli offerenti possono cercare di offrire scommesse sportive tramite un’applicazione online, scommesse sportive fisiche legate ad altri istituti, la rete di rivenditori della lotteria o qualsiasi combinazione dei tre canali.

Secondo la cronologia della lotteria, il prossimo passo nel processo sarà inviare inviti per presentazioni orali e interviste. I funzionari si aspettano che queste interviste inizino la prossima settimana o la settimana successiva.

“Siamo soddisfatti e incoraggiati sia dal numero consistente di risposte che dalla qualità complessiva delle proposte”, ha affermato Charlie McIntyre, direttore esecutivo della lotteria. “Come passo successivo fondamentale nel processo, non vediamo l’ora di rivedere ogni risposta attentamente e accuratamente per assicurarci di poter prendere le giuste decisioni nel lancio di un sistema di scommesse sportive che coinvolga e protegga i giocatori, generando anche entrate cruciali per l’istruzione nel Stato granitico.”

Le risposte tecniche ricevute la scorsa settimana non includevano alcuna quotazione finanziaria degli offerenti. La lotteria prevede – potenzialmente – di ridurre il campo dei concorrenti e invitare i restanti offerenti a presentare proposte di prezzo entro il 10 ottobre.

Appello di massa molto probabile

Con una popolazione di quasi 1.4 milioni di abitanti, il New Hampshire sarebbe il terzo stato più piccolo – escluso il Distretto di Columbia, che ha approvato i regolamenti sulle scommesse sportive, ma deve ancora iniziare a rilasciare licenze – ad offrire scommesse sportive. Solo Rhode Island e Delaware hanno meno residenti. Tuttavia, come il Rhode Island e il Delaware, il Granite State è adiacente a uno stato molto più grande che non offre scommesse sportive. Nel caso del New Hampshire, come nel Rhode Island, quel vicino è il Massachusetts.

Tuttavia, un esperto di scommesse sportive vede nel New Hampshire l’opportunità di diventare un grande giocatore piuttosto rapidamente per un paio di motivi.

Daniel Wallach, che ha co-fondato lo Sports Wagering and Integrity Program della University of New Hampshire School of Law, un programma di certificazione unico nel suo genere, ha dichiarato Casino.org si aspetta che i residenti del Massachusetts, fan accaniti delle squadre sportive di Boston, attraversino facilmente il confine di stato e facciano una scommessa.

In effetti, penso che la più grande competizione per i casinò del Massachusetts saranno le scommesse sportive mobili nel New Hampshire”, ha affermato Wallach, che ha anche avviato Wallach Legal LLC, che lavora esclusivamente nelle scommesse sportive e nella legge sui giochi negli Stati Uniti. “Il Massachusetts è uno stato così ossessionato dallo sport e i Patriots e i Red Sox sono così popolari. Penso che l’ambiente mobile nel New Hampshire sia, in qualche modo, un mercato ampiamente sottovalutato a causa dell’opportunità non solo di avere il New Hampshire, ma il Massachusetts proprio accanto come mercato combinato. È una regione piuttosto formidabile.”

L’area metropolitana di Boston comprende una popolazione di oltre 4 milioni di residenti nel Massachusetts e squadre sportive professionistiche nei quattro principali campionati.

Mentre il Rhode Island ha scommesse sportive dallo scorso novembre e ha lanciato di recente il mobile, Wallach ha affermato che il New Hampshire potrebbe essere in grado di offrire agli scommettitori una più ampia varietà di selezioni di scommesse sportive.

“L’assenza di un’industria di casinò nello stato crea sicuramente un ambiente più fertile per gli aspiranti operatori online”. Ha aggiunto. “Probabilmente presenta davvero il percorso di minor resistenza, oltre al fatto che ci sono un numero finito di opportunità disponibili”.

La RFP prevede che il New Hampshire possa selezionare fino a cinque operatori di telefonia mobile. Le scommesse sportive fisiche saranno limitate a un massimo di 10 sedi in tutto lo stato.

I punti vendita dipendono anche dalle città e dai paesi del New Hampshire che passano referendum locali per consentire le scommesse sportive nelle loro comunità. Le città avranno la possibilità di votare questo autunno, mentre le città più piccole potranno tenere le elezioni la prossima primavera.

Tre è la chiave

Una cosa che il New Hampshire sta cercando è un fornitore di scommesse sportive con una significativa esperienza. La richiesta di offerta stabilisce che il fornitore deve operare in almeno tre giurisdizioni.

La legge sulle scommesse sportive del New Hampshire suddivide anche le scommesse sportive in tre livelli, le scommesse pre-partita su un singolo evento, le scommesse in-game e tutti gli altri tipi di scommesse. Quest’ultimo includerebbe parlay e proposition bet. Le prese mobili possono fornire tutti e tre. I bookmaker fisici non potranno offrire scommesse in-game, mentre la lotteria non offrirà opzioni di scommesse singole o in-game.

Piuma nel loro cappello

I funzionari della lotteria prevedono di aggiudicare i contratti a novembre, con le prime scommesse sportive effettuate qualche tempo dopo l’inizio del 2020.

Le società di scommesse sportive e/o tecnologiche che finiscono per vincere contratti potrebbero trovarsi avvantaggiate anche in future sollecitazioni, ha osservato Wallach. I funzionari della lotteria di tutto il paese tengono in grande considerazione quella del New Hampshire, la prima lotteria della nazione.

“Uno dei motivi per cui anche il New Hampshire è attraente è che le lotterie stanno diventando più importanti in tutto il paese e nell’area delle scommesse sportive, e sono sempre più coinvolte nel controllo o nella regolamentazione e nella supervisione di quell’ambiente, ricevendo l’imprimatur di qualcuno come Charlie McIntyre e la Commissione della lotteria del New Hampshire fanno davvero molto per stabilire la credibilità tra le altre commissioni della lotteria e fondamentalmente creano un track record che, se un operatore viene scelto come uno degli agenti nel New Hampshire, beh, ciò accadrà vantaggio dell’operatore, potenzialmente in altri stati in cui le lotterie fanno RFP”, ha affermato Wallach.

Lascia un commento