Lo sfortunato casinò 13 di Macao sta affrontando ulteriori ritardi di apertura a marzo 2019

Il 13, come è noto il casinò nella Coloane Valley di Macao, potrebbe pentirsi di aver scelto un numero sfortunato per la sua nomenclatura. La sede di gioco ha dovuto affrontare una serie di ostacoli e ora, nei recenti documenti finanziari con la Borsa di Hong Kong, l’entità madre del resort da $ 1.6 miliardi afferma che spera di aprire le operazioni del casinò prima del 31 marzo 2019: più di un anno di ritardo.

In una lettera del consiglio di amministrazione di The 13 Holdings, la società ha spiegato che prevede che il casinò e i negozi al dettaglio del resort apriranno entro la fine di marzo del prossimo anno.

Il consiglio del 13 dice che ha ancora bisogno di raccogliere 45 milioni di dollari per coprire le attrezzature e le forniture del casinò.

Partner del casinò sconosciuto

Il 13 prevede di aprire il suo hotel e ristoranti entro il 30 aprile 2018. Ma ottenere gli ospiti benestanti che l’hotel di lusso cerca potrebbe essere difficile senza un casinò operativo.

Immaginato nel 2013 dal colorato investitore Stephen Hung, il progetto non ha badato a spese nel tentativo di dare vita al 200 hotel di sole suite. Nonostante non avesse ancora una sola prenotazione sui libri, Hung ha acquistato 30 Rolls-Royce Phantom al costo di oltre $ 20 milioni per servire i futuri ospiti in navetta da e per la sua proprietà di lusso.

Ma Bloomberg Intelligence L’analista di gioco Margaret Huang ha affermato lo scorso autunno che è improbabile che i VIP rimarranno al The 13 fino a quando non avrà un casinò.

“Se la struttura opera come un hotel autonomo, potrebbe essere difficile giustificare le tariffe delle camere in modo che corrispondano al suo obiettivo di fascia alta”, ha affermato Huang. “Senza un casinò, sarebbe quasi impossibile che i giocatori prenotino le stanze separatamente con loro”.

Inoltre, The 13 si trova in una zona residenziale a mezzo miglio a sud dell’elegante Cotai Strip.

L’ufficio di ispezione e coordinamento del gioco di Macao ha rivelato a novembre che il resort non aveva ancora presentato una domanda per ospitare un casinò. Nel suo deposito di titoli questa settimana, The 13 afferma di aver raggiunto un accordo con uno dei sei operatori di casinò autorizzati di Macao per costruire e gestire una struttura satellitare. Tuttavia, non ha specificato il partner, né ha rivelato se avesse presentato documenti al regolatore del gioco dell’enclave.

Hang Out dopo la caduta delle scorte

The 13, quotata come società di ingegneria edile alla Borsa di Hong Kong, ha attirato una raffica di soldi dopo aver svelato i suoi piani per il casinò di Macao. L’enclave cinese del gioco d’azzardo aveva appena raggiunto il record di 45 miliardi di dollari di entrate lorde di gioco e gli investitori volevano entrare.

Ma mentre il governo federale reprimeva i viaggi VIP che trasportavano milionari dalla terraferma nella regione, Macao perse miliardi di dollari e molti investitori ripiegarono sulle loro puntate. Le azioni di The 13 Holdings Ltd. sono crollate da oltre $ 12.75 nel 2014 a meno di un nichelino questa settimana.

Hung si è dimesso dalla società che ha fondato alla fine del mese scorso.