L’industria della lotteria rivendica il mercato delle scommesse sportive negli Stati Uniti

Circa due dozzine di stati stanno esplorando la legislazione per legalizzare le scommesse sportive o lo hanno già fatto, mentre l’America si prepara a una nuovissima industria regolamentata multimiliardaria. Ma anche l’industria della lotteria vuole una fetta della torta.

L’Associazione nordamericana delle lotterie statali e provinciali ha elogiato la decisione della Corte suprema di dichiarare incostituzionale la PASPA in una dichiarazione ufficiale sul suo sito web questa settimana.

Ha anche ricordato ai legislatori e alle parti interessate nei futuri mercati delle scommesse sportive statunitensi che le lotterie possono avere un ruolo prezioso da svolgere.

“Mentre gli stati iniziano a prendere in considerazione le scommesse sportive, l’industria della lotteria è pronta ad aiutare a stabilire la rete del mondo reale che sarebbe coinvolta se chiamata a farlo”, ha affermato Charles McIntyre, presidente della NASP.

Know-How tecnico

McIntyre ha osservato che le lotterie hanno forti relazioni esistenti con centinaia di migliaia di punti vendita in tutto il paese, “molti dei quali sono bar, club e pub che sarebbero luoghi naturali per i prodotti delle scommesse sportive”, ha affermato.

Inoltre, ha aggiunto, alcune lotterie statali offrono già la vendita di biglietti online e gratta e vinci e possono fornire il know-how tecnico per gli stati che desiderano offrire scommesse sportive online. Nel frattempo, tutte le lotterie hanno l’esperienza per offrire il tipo di informazioni tecniche di cui gli scommettitori sportivi hanno bisogno tramite i loro siti Web e le app mobili, ha affermato.

Molti stati stanno sviluppando una legislazione sulle scommesse sportive prima di tutto a beneficio dei loro casinò terrestri, anche se alcuni stati, come il West Virginia, sperano anche di consentire alla lotteria statale di offrire scommesse tramite le sue app mobili.

L’opposizione degli operatori tribali

Gli Stati con operatori di gioco tribali, tuttavia, potrebbero trovare legalmente più difficile farlo. Nel Connecticut, ad esempio, gli stati due operatori di gioco tribali affermano che le scommesse sportive sono un gioco da casinò di cui hanno il monopolio in base ai termini dei loro patti.

Gli operatori tribali sono generalmente molto diffidenti nei confronti di qualsiasi espansione del gioco nei loro stati d’origine, soprattutto se è probabile che vada a vantaggio degli operatori di gioco commerciali e questo include le lotterie. È probabile che il Connecticut metta in discussione l’affermazione delle tribù, ma altri potrebbero ritenere che non valga la pena la seccatura legale, specialmente se i loro pagamenti delle entrate sono compromessi.

“La sentenza del tribunale sulla PASPA aiuterà a preservare i principi fondanti e l’integrità delle lotterie americane”, ha affermato. “La sentenza fornirà anche potenzialmente la libertà necessaria per aumentare gli oltre 22 miliardi di dollari che le lotterie americane hanno restituito ai loro stati nell’anno fiscale 2017, aiutando a finanziare una vasta gamma di programmi, servizi e borse di studio all’interno di ciascuno stato”.