Le spese legali per le scommesse sportive del New Jersey continuano ad aumentare, fattura ora oltre $ 8.5 milioni

Se il New Jersey vincerà con successo la sua causa per le scommesse sportive, numerosi stati in tutto il paese interessati a legalizzare tali mercati potrebbero voler estendere i loro ringraziamenti al Garden State.

Registri di fatturazione finanziaria forniti dalla Divisione di diritto del New Jersey al Stampa di Atlantic City mostra che gli studi legali che rappresentano lo stato hanno addebitato quasi 8.6 milioni di dollari.

Gibson Dunn & Crutcher e Gibbons PC hanno fatturato rispettivamente $ 7 milioni e $ 1,577,000 tra il 2012 e il 2017 per aver sollevato l’argomento del New Jersey contro il Professional and Amateur Sports Protection Act (PASPA) del 1992. Il due gli studi legali sono associati a Ted Olson , l’ex procuratore generale degli Stati Uniti che ha discusso contro PASPA davanti alla Corte Suprema a dicembre.

Il totale di $ 8.57 milioni è stato pagato dalla Divisione del New Jersey per l’applicazione del gioco e la Commissione per le corse. Queste agenzie sono principalmente finanziate da tasse e commissioni generate dai casinò di Atlantic City.

Spendere soldi per fare soldi

I legislatori del New Jersey stanno scommettendo sul gioco d’azzardo sportivo per fornire una spinta economica ad Atlantic City.

Se la Corte Suprema decidesse che la PASPA viola effettivamente le interpretazioni anti-comandanti del Decimo Emendamento, come sostengono Olson e lo stato, uno studio di Oxford Economics stima che gli ippodromi del New Jersey e i casinò di Atlantic City potrebbero generare oltre $ 173 milioni di entrate fiscali annuali.

Ma le cause intentate dalla NCAA e dai Big Four (NFL, MLB, NBA, NHL) contro il New Jersey hanno bloccato le scommesse sportive nello stato e, negli ultimi anni, è sembrato esserci un allentamento dell’opposizione pubblica all’attività. I commissari della Lega, in particolare Adam Silver della NBA, hanno anche chiesto una regolamentazione.

L’American Gaming Association stima che ogni anno negli Stati Uniti vengano scommessi illegalmente 150 miliardi di dollari. La società di lobbying ritiene che un’industria regolamentata proteggerebbe meglio sia i consumatori che i campionati sportivi e non farebbe altro che aumentare il coinvolgimento e l’interesse per la NCAA e i Big Four.

Quote PASPA

SCOTUS dovrebbe emettere la sua sentenza su PASPA da un giorno all’altro. La corte sta esaminando se il New Jersey può approvare statuti che abrogano i regolamenti inclusi nella legge federale sulle scommesse antisportive.

L’opinione generale tra gli esperti di diritto e di gioco all’interno dell’udienza della Corte Suprema di dicembre era che la maggioranza dei giudici sembrava schierarsi con il New Jersey. Ma poiché SCOTUS continua a ritardare la sua opinione PASPA, questi sentimenti sono leggermente cambiati.

PredictIt, un mercato di previsione online che consente agli utenti di acquistare e vendere quote di risultati politici, ha mostrato una diminuzione della fiducia in una sentenza favorevole per i sostenitori delle scommesse sportive legalizzate.

Lo scambio della piattaforma che chiede “La Corte Suprema si pronuncerà contro il divieto federale di scommesse sportive?” è passato da “Sì” scambiato a più di 90 centesimi a marzo, a un minimo di 62 centesimi all’inizio di questo mese. Tuttavia, quelle azioni hanno riguadagnato parte del loro valore nell’ultima settimana, con il prezzo attuale a 70 centesimi.