L’Alabama è ancora il favorito per vincere il campionato nazionale, Barkley prende il controllo della Heisman Race

Mentre gli oddsmakers non hanno cambiato idea su chi credono vincerà il campionato nazionale di football del college, hanno un nuovo tesoro per chi pensano che porterà a casa l’Heisman Trophy.

Le selezioni precampionato per le squadre per vincere la partita finale non sembrano molto diverse dopo quattro settimane di gioco. L’Alabama è rimasta la prima scelta, con Clemson subito dietro, ma il running back della Penn State Saquon Barkley è ora la scelta per vincere il premio come miglior giocatore della nazione.

Lo junior di 230 libbre ha iniziato la stagione sul 12-1, dietro a sette quarterback e presto si è separato dagli altri.

Dopo la vittoria in trasferta 21-19 di sabato scorso contro l’Iowa, è passato al primo posto sul 2-1. Baker Mayfield dell’Oklahoma è a 7-2, mentre il quarterback di preferenza preseason JT Barrett dell’Ohio State è sceso da 6-1 a 30-1.

Rotolo di marea

L’Alabama ha mantenuto la sua morsa come scelta per vincere il campionato nazionale dopo la sua terza prestazione di oltre 40 in quattro settimane, schiacciando Vanderbilt in trasferta, 59-0. Hanno iniziato la stagione sul 5-2 e ora sono 7-4.

Hanno anche raccolto più sostegno nel sondaggio dell’Associated Press, ricevendo 52 dei 61 voti per il primo posto e 1,515 voti. Clemson, che li ha sconfitti nella partita per il titolo dell’anno scorso, ha ottenuto otto voti e 1,458 punti. Oklahoma, che è il numero 3, ha ottenuto l’altro voto.

Sebbene l’Alabama abbia superato gli avversari 165-40, ciò non si è necessariamente tradotto in vittorie per coloro che hanno scommesso su di loro. In quattro partite la squadra ha coperto lo spread solo due volte, compresa la scorsa settimana.

Erano una delle poche prime 10 squadre che lo facevano. Clemson, Oklahoma, Michigan, Penn State, USC e Oklahoma State non sono riusciti a coprire.

Washington e Ohio State hanno facilmente coperto i loro giochi e il Wisconsin ha avuto un arrivederci.

Custodia per la fabbricazione di Barkley

Nel frattempo, il running back di Penn State sta dimostrando di essere il primo in quella posizione a vincere l’Heisman dopo Derrick Henry dell’Alabama nel 2015. I quarterback hanno dominato la competizione con i chiamanti del segnale portando a casa l’hardware 14 dei 16 anni precedenti.

Barkley vorrebbe rompere quel monopolio e dopo la sua esibizione contro l’Iowa ha creato un serio motivo per chiamare il suo nome. Il junior corse per 211 yard su 28 portate compreso un touchdown.

Fu anche il miglior ricevitore della squadra, finendo con 12 prese per 94 yard. La sua impresa più impressionante potrebbe averlo coinvolto nel non toccare la palla.

La squadra era sotto 19-15 contro gli Hawkeyes a quattro secondi dalla fine sulla linea delle 7 yard. Barkley raccolse un linebacker blitz, proteggendo il quarterback Trace McSorley. Quel muro ha concesso a McSorley abbastanza tempo per sparare il passaggio da touchdown vincente.

Il capo allenatore della Penn State James Franklin ha sostenuto che il suo giocatore vincesse l’Heisman.

“Questo ragazzo era incredibile”, ha detto Franklin dopo la partita su Barkley. “Non ho avuto modo di guardarlo dal punto di vista di un tifoso, ma dal punto di vista di un allenatore, non riesco a immaginare che ci sia un giocatore migliore nel paese di questo ragazzo”.