La tecnologia di intelligenza artificiale dei casinò prende piede nel Michigan, monitorerà i tuoi sentimenti

La prossima volta che entrerai al Gun Lake Casino appena a sud di Grand Rapids, nel Michigan, sarai guardato come non sei mai stato guardato prima.

Dove vai, come ci arrivi, per quanto tempo rimani lì e anche come ti senti in quel momento verranno tracciati elettronicamente e integrati in un nuovo protocollo di sicurezza come parte di un nuovo programma pilota al casinò.

La nuova tecnologia di intelligenza artificiale (AI) è stata creata da una società californiana chiamata VSBLTY e, a seconda della tua prospettiva, potrebbe essere vista come un aumento della sicurezza del casinò o un’audace invasione da parte del fratello maggiore.

“Tutti i moduli software VSBLTY utilizzano analisi facciale avanzate che raccolgono misurazioni del pubblico identificato (età, sesso, tempo di permanenza e sentimento)”, si legge nel comunicato.

È l’ultimo punto che causerà un po’ di pausa a molte persone. Mentre la maggior parte di noi è abituata alla sorveglianza in luoghi pubblici in questi giorni, avere il nostro “sentimento” o le emozioni tracciate è qualcosa di nuovo.

Per cosa verrà utilizzato?

La sicurezza è la principale giustificazione per quello che alcuni potrebbero vedere come un uso eccessivamente invadente della tecnologia.

La società afferma che l’intelligenza artificiale è dotata di “riconoscimento di oggetti proprietari che identifica armi d’assalto e oggetti di interesse che, se rilevati, possono notificare la sicurezza”. L’analisi in tempo reale crea un “perimetro virtuale attorno al piano del casinò per analizzare i comportamenti dei giocatori”.

Tali affermazioni saranno sicuramente di interesse per i casinò di tutti gli Stati Uniti, specialmente sulla scia della sparatoria di massa di Mandalay a Las Vegas. I dipendenti di quel casinò hanno inconsapevolmente aiutato il tiratore Stephen Paddock a trasportare il suo bagaglio pieno di armi da fuoco nella sua suite prima che aprisse il fuoco sul festival musicale sottostante.

Questo tipo di tecnologia ha il potenziale per identificare seri problemi di sicurezza prima che si materializzino, ma la società ammette che non è l’unica potenziale motivazione per i casinò.

I dati raccolti possono anche “aumentare la frequenza delle visite” e possono essere sfruttati come strumento di marketing.

“Il nostro software VisionCaptor consente ai marketer e agli operatori di casinò di personalizzare i messaggi consegnati al display a seconda di chi li sta guardando”, afferma Jan Talamo, chief creative officer di VSBLTY.

Il futuro è qui

“Questo è solo l’inizio. Questa tecnologia sarà di serie nei casinò del futuro”, afferma il COO della società Linda Rosanio.

È il primo caso noto in cui l’automazione AI in tempo reale è stata utilizzata in un casinò fisico negli Stati Uniti. All’inizio di quest’anno, un’altra società ha affermato di aver sviluppato un software di riconoscimento facciale in grado di tracciare “l’ansia del giocatore”, ma deve ancora essere messo in pratica.

Nel frattempo, altri paesi stanno cercando di implementare misure simili ad alta tecnologia. Melco Resorts in Australia ha svelato la sua tecnologia biometrica proprietaria, chiamata MelGuard, ai funzionari di gioco giapponesi nel tentativo di vincere le licenze di un casinò in quel paese.

Si dice che la sicurezza sia una priorità assoluta per i legislatori giapponesi che scelgono a quali casinò verranno assegnate le due licenze in palio.

Lascia un commento