La proposta della Pennsylvania mirerebbe all’aumento dell’assunzione di gioco da parte dello Stato verso lo sgravio fiscale sulla proprietà

Una nuova proposta nella legislatura della Pennsylvania richiederebbe che eventuali entrate aggiuntive del gioco destinate allo stato vengano utilizzate solo per sgravi fiscali sulla proprietà.

Sponsorizzato dalla senatrice di stato Kristin Phillips-Hill (R-York), la proposta di legge 269 del Senato darebbe una pausa ai proprietari di case compensando parte del deficit del Fondo di sgravio fiscale sulla proprietà istituito dieci anni fa.

Fondo sottoperformante

Attualmente, il fondo ottiene circa $ 530 milioni all’anno per sgravi fiscali locali sulla proprietà, molto al di sotto del $ 1 miliardo promesso quando il fondo è stato istituito nel 2004. È finanziato da una tassa del 54% sulle entrate delle slot machine presso il 12 brick-and dello stato. -casinò di mortaio.

Nel 2018, le entrate lorde del gioco d’azzardo (GGR) dalle slot machine in tutti i casinò terrestri della Pennsylvania sono state pari a $ 2.37 miliardi. Complessivamente, le sedi di gioco hanno vinto $ 3.25 miliardi, in aumento di $ 22 milioni rispetto all’anno precedente.

Ma mentre il 2018 è stato tecnicamente un record, se si considera l’inflazione, è stata la peggiore performance di gioco dello stato da quando i giochi da tavolo sono stati autorizzati nel 2010, ha rivelato un notiziario locale.

Finora, i funzionari devono ancora stimare quanto il gioco espanso aggiungerebbe al fondo di soccorso.

Circa 15 anni fa, si stimava che i proprietari di case della Pennsylvania avrebbero risparmiato circa 300 dollari per famiglia dall’imposta sulla proprietà grazie all’iniziativa. Ma Phillips-Hill dice che la media nel suo distretto è di soli 120 dollari. Si dice che la riduzione media delle tasse in tutto lo stato sia di circa $ 200.

Formula complessa per il sollievo

Secondo la stazione televisiva affiliata della Pennsylvania NBC WGAL, i risparmi derivanti dagli sgravi fiscali sulla proprietà variano a seconda dei distretti scolastici locali, utilizzando una formula che considera i valori delle case e le aliquote fiscali.

Lo scorso aprile, i funzionari hanno stimato che sarebbero stati disponibili $ 595 milioni per sgravi fiscali sulla proprietà in tutto lo stato nell’anno 2018-19. Finora non sono state prese votazioni sul nuovo disegno di legge, ma ha un sostegno bipartisan.

Il disegno di legge è ora all’esame della Commissione per lo sviluppo economico e ricreativo della comunità del Senato e assomiglia a un disegno di legge della Camera su cui Philips-Hill ha lavorato l’anno scorso.

“Mentre lo stato continua a discutere dell’espansione dei giochi per includere Internet … e i terminali di videogiochi, credo che il Commonwealth dovrebbe nuovamente garantire che le entrate vengano utilizzate per fornire sgravi fiscali sulla proprietà”, ha spiegato Philips-Hill in un commento sulla proposta del Senato.

Sottolinea che quando lo stato ha approvato i giochi da tavolo da casinò, “contrariamente alla promessa originale fatta con le entrate delle slot, non ci sono stati ulteriori sgravi fiscali sulla proprietà per i Pennsylvaniani”.

Il suo conto, ha detto Philips-Hill Casino.org, “onora l’intento originale del Gaming Act garantendo che le nuove entrate del gioco vengano utilizzate per fornire il tanto necessario sgravio fiscale sulla proprietà”.

Nuove scommesse a bordo

Attualmente, lo stato di Keystone sta espandendo le sue offerte di gioco d’azzardo, poiché il suo primo casinò satellite, Hollywood Casino Morgantown, è stato recentemente approvato dal Consiglio dei supervisori di Caernarvon Township, mentre altri quattro casinò satellite sono in lavorazione. Anche le scommesse sportive, iniziate lo scorso dicembre, e i fantasport quotidiani sono a buon punto.

È probabile che i siti di gioco d’azzardo online inizino a scommettere intorno a luglio e anche le slot machine dovrebbero arrivare alle fermate dei camion.

Lascia un commento