La polizia arresta presunto gioco d’azzardo lucchese, operazione di strozzinaggio nello Stato di New York

Le forze dell’ordine dello Stato di New York hanno sventato un giro d’azzardo illegale e usurai con presunti legami con la famigerata famiglia criminale lucchese.

Dieci persone, la maggior parte di New Rochelle, contea di Westchester, sono state arrestate e incriminate martedì con l’accusa di usura di primo grado e promozione di gioco illegale di primo grado, secondo l’ufficio del procuratore generale dello stato.

È stato il culmine di “Operation The Vig is Up” – un’indagine durata un anno sulle attività di bookmaker del presunto “made member” lucchese Dominick Capelli e l’operazione di usura coordinata dai suoi presunti scagnozzi. È stata la più grande operazione di strozzinaggio su cui l’ufficio dell’AG avesse mai indagato.

Il “vig” in questione non si riferisce al vantaggio del bookmaker, ma al pagamento degli interessi usurari addebitati sui prestiti, che complessivamente hanno superato il milione di dollari durante la sola durata dell’indagine.

Ciclo di debiti esorbitanti

I pubblici ministeri hanno descritto come l’operazione sia stata progettata per intrappolare i giocatori d’azzardo in un ciclo di debiti impossibili. Hanno identificato almeno 47 vittime, molte delle quali gravate da prestiti multipli e che pagavano tassi di interesse settimanali esorbitanti pari al 200 percento all’anno.

I debitori erano tenuti a consegnare i pagamenti settimanali agli imputati di persona, o a effettuare consegne presso la Lawton Street Tavern di McKiernan o The Glass Room, un negozio di vaporizzatori, entrambi a New Rochelle.

“Come sosteniamo, questa sfacciata banda di criminali ha depredato i newyorkesi che utilizzavano un’operazione di gioco d’azzardo per incanalare le vittime nella loro operazione di strozzinaggio, e poi allegarle con pagamenti di prestiti usurari”, ha dichiarato il procuratore generale di New York Eric Schneiderman in una nota.

“Il mio ufficio continuerà a lavorare con i nostri partner nelle forze dell’ordine per sradicare la criminalità organizzata e perseguire questi criminali nella misura massima consentita dalla legge”.

Nel corso delle indagini sono state utilizzate intercettazioni telefoniche, telecamere di sorveglianza segrete, una microspia, agenti di polizia sotto copertura e telecamere nascoste, ha affermato l’ufficio dell’AG.

Operazione di bookmaker online

Oltre a Capelli, i funzionari hanno accusato Robert Wagner, Frank McKiernan, Anthony Martino, Michael Wagner, Steve Murray, Seth Trustman, Richard Caccavale, Jessica Bismark e Robert Wagner Jr.

Capelli, Wagner e Frank McKiernan sono accusati di aver gestito l’operazione illegale di scommesse mafiose, tramite il sito web bxbets.com, che ha generato oltre mezzo milione di dollari in scommesse ogni anno. Anche un collaboratore della banda è stato accusato di reati legati alla droga.

“Questa indagine e il successo dell’eliminazione di questa operazione di strozzinaggio del crimine organizzato sono stati il ​​culmine di uno sforzo collaborativo tra l’Organized Crime Task Force del procuratore generale, la polizia di New Rochelle e il nostro ufficio”, ha dichiarato il procuratore distrettuale della contea di Westchester Anthony Scarpino in un dichiarazione.

“Elogiamo il lavoro di tutte le persone coinvolte e continueremo a lavorare insieme per combattere la criminalità organizzata qui a Westchester”.