La lotteria del New Hampshire pronta a citare in giudizio i federali per la reinterpretazione del Wire Act, poiché l’AG statunitense Whitaker nega la corruzione

I funzionari della lotteria del New Hampshire hanno affermato di essere pronti a citare in giudizio il governo federale, se necessario, per proteggere le entrate che lo stato deriva dalla vendita di biglietti online.

La dichiarazione arriva quando il procuratore generale facente funzione degli Stati Uniti Matthew Whitaker venerdì ha promesso che “nulla di corrotto” si era verificato quando il Dipartimento di Giustizia ha rivisto la sua opinione sul Wire Act in un modo che potrebbe ostacolare il gioco online negli Stati Uniti.

Il DOJ è stato accusato di inchinarsi al megadonatore repubblicano e magnate dei casinò Sheldon Adelson, un uomo che una volta disse che avrebbe “speso tutto il necessario” per vedere il gioco online regolamentato spazzato via dalla faccia della terra.

A gennaio, il DOJ ha ampliato l’ambito del Wire Act per dire che vieta tutte le forme di gioco d’azzardo online attraverso i confini di stato – non solo le scommesse sportive – invertendo un’opinione del 2011 che ha aperto la strada al gioco online e alle lotterie.

Impatto sulle lotterie

Lo ha detto il direttore esecutivo della lotteria del New Hampshire, Charles McIntyre Il leader dell’Unione che la sua “interpretazione molto più ristretta”, la nuova opinione potrebbe costare allo stato da $ 4 a $ 6 milioni quest’anno e $ 6 milioni a $ 8 milioni l’anno prossimo – denaro che va a finanziare l’istruzione nello stato.

Siamo andati avanti [con la lotteria online] con le migliori intenzioni credendo che tutto questo sarebbe stato permesso ed è questo che è così preoccupante in questo sviluppo”, ha detto McIntyre, aggiungendo di aver parlato con il governatore Chris Sununu e il procuratore generale Gordon J. MacDonald sulla questione.

“Questa è una minaccia abbastanza seria per un’importante fonte di entrate che volevo che ne fossero consapevoli e che discutessero quali sono le nostre opzioni”, ha affermato.

La maggior parte del gioco d’azzardo online regolamentato negli Stati Uniti avviene a livello intrastatale, ma, presa nella sua interpretazione più rigorosa, l’opinione potrebbe significare che tutto ciò che attraversa i confini statali attraverso il routing intermedio dei dati potrebbe essere considerato illegale, inclusa la trasmissione di informazioni completamente accessorio al gioco d’azzardo.

Un’interpretazione più generosa criminalizzerebbe quanto meno la lotteria multistatale e la commercializzazione delle lotterie attraverso i confini statali.

Whitaker nega il collegamento con Adelson

Venerdì, durante un’audizione della commissione giudiziaria della Camera, il rappresentante Jamie Raskin (D-MD) ha chiesto a Whitaker se fosse stato coinvolto nella decisione di gennaio e se avesse mai avuto comunicazioni con Adelson oi suoi lobbisti.

Whitaker ha risposto di no, su entrambi i fronti, prima di aggiungere: “La tua deduzione che in qualche modo quel processo fosse corrotto o corrotto è assolutamente sbagliata e la premessa della tua domanda la respingo”.

Questo merita sicuramente ulteriori indagini”, ha detto Raskin, che è anche un professore di diritto costituzionale Huffington Post dopo. “Quando, dove e da chi resta da vedere.”

La scorsa settimana, l’Associazione nordamericana delle lotterie statali e provinciali ha scritto a Whitaker per lamentarsi del “sostanziale impatto negativo” che l’opinione avrà sulle operazioni della lotteria e sui miliardi che generano per buone cause.

Separatamente, l’AG del New Jersey Gurbir S. Grewal e l’AG della Pennsylvania Josh Shapiro hanno fatto appello a Whitaker per annullare l’opinione, definendola “profondamente preoccupante”.

Lascia un commento