La famiglia Stanley Ho annulla le segnalazioni di un miliardario di Macao di 97 anni gravemente malato in terapia intensiva

La famiglia di Stanley Ho ha smentito le notizie secondo cui il patriarca del casinò di Macao è gravemente malato.

Secondo l’ <i>South China Morning Post </i>, la terza moglie di Ho, Ina Chan Un Chan, e la figlia Laurinda Ho Chiu-lin, hanno detto alla stampa fuori dall’Hong Kong Sanatorium & Hospital di Happy Valley – dove Ho risiede quotidianamente – che il magnate di 97 anni era “riposando solo” in ospedale e poteva mangiare e parlare con i membri della famiglia.

“È in buona forma. Non so perché ci fossero tali voci”, ha detto Chan, riferendosi ai rapporti del giorno prima secondo cui Ho era stato ricoverato in terapia intensiva con insufficienza multiorgano.

Venerdì, diversi organi di stampa con sede a Hong Kong e Macao hanno riferito che il miliardario era stato portato di corsa al pronto soccorso dell’ospedale privato, citando “fonti”. Più tardi diversi membri della famiglia spesso in conflitto di Ho sono stati visti entrare in ospedale. Le fonti hanno affermato che i medici avevano chiesto loro di non partire, tale era la gravità delle condizioni di Ho.

Quattro mogli, 17 figli, una transizione difficile 

Secondo quanto riferito, la crescente fragilità del patriarca negli ultimi anni ha portato a lotte interne tra la famiglia mentre si contendono il controllo del suo vasto e tentacolare impero commerciale. Ho ha 17 figli da quattro mogli simultanee (o “consorti”), il che significava che la transizione del potere non sarebbe mai stata facile.

Attraverso la controllata STDM, SJM Holdings di Ho possiede e gestisce ancora 21 strutture di gioco a Macao, tra cui il Grand Lisboa, così come altre in altre parti della regione, e persino una in Corea del Nord. Un’altra società, Shun Tak Holdings (STH), gestisce spedizioni e ospitalità e investe nel settore immobiliare.

ragnatele aggrovigliate

Nonostante i suoi problemi di salute, Ho si è dimesso da presidente di SJM solo l’anno scorso e di STH l’anno prima. Due delle sue figlie, le sorelle Pansy Ho e Daisy Ho, hanno riempito le sue scarpe rispettivamente a STH e SJM.

Nel 2007, Pansy ha lanciato la MGM Macau, una joint venture con la MGM Mirage di Kirk Kerkorian, che è diventata MGM Resorts. La partnership ha causato un notevole mal di testa per MGM con i regolatori a casa negli Stati Uniti, a causa dei presunti legami di Pansy e di suo padre con le Triadi, che entrambi hanno negato.

Il fratello pieno di Pansy e Daisy, Lawrence Ho, è il presidente e amministratore delegato di Melco International, un gigante dei casinò di Macao altrimenti non collegato all’impero di suo padre.

Pansy e Daisy hanno recentemente firmato un accordo con la Fok Foundation che potrebbe aiutarli a ottenere il controllo del business dei casinò, STDM, dalla quarta “moglie” di Ho, Angela Leong.

STDM è stata costituita nel 1962 da Ho e dal compianto Henry Fok, che hanno fondato la Fok Foundation per detenere le sue azioni nella società prima della sua morte nel 2006. La nuova alleanza detiene collettivamente il controllo del 53 percento della società, ribaltando l’equilibrio di potere in favore delle sorelle Ho.

Lascia un commento