Indiana, Pennsylvania, giocatori d’azzardo arrestati per aver lasciato i bambini incustoditi e in pericolo

Tre gruppi di giocatori d’azzardo in due stati – Indiana e Pennsylvania – sono stati arrestati in incidenti separati nell’ultima settimana dopo aver presumibilmente lasciato bambini piccoli incustoditi e, in un caso, lasciati a difendersi dal freddo estremo.

Jarad Elsen, 29 anni, è stato accusato di due conteggi ciascuno di reclusione penale e negligenza dopo aver presumibilmente lasciato i due figli della sua ragazza nella loro casa di Lawrenceburg, nell’Indiana, lunedì, mentre si recava al vicino Hollywood Casino, secondo un rapporto in Paese dell’Aquila in linea.

In Pennsylvania, nel frattempo, due bambini sono stati lasciati da soli martedì nell’hotel Sands Casino Resort Bethlehem mentre un genitore ha giocato d’azzardo. Una bambina di tre anni è stata vista da sola vicino agli ascensori al sesto piano dell’hotel, ha detto la polizia, mentre un bambino di sei anni è rimasto addormentato nella stanza d’albergo.

La madre, Nicole Jones, 35 anni, di Farmingville, New York, è stata accusata di due capi di pericolo per i bambini, secondo The Morning Call.

Sempre a Betlemme, sabato sera, una bambina di sei anni è stata trovata che vagava da sola al quinto piano dello stesso hotel Sands e la polizia ha trovato il fratello di quattro anni del bambino da solo in una stanza d’albergo. I genitori sono stati identificati come Qizhong Chen, 35 anni, e sua moglie Hua Chen, 36, entrambi di Brooklyn, NY. Sono stati accusati di aver messo in pericolo il benessere dei bambini.

I bambini in questi casi o sono stati affidati a cure temporanee presso le agenzie di servizi sociali o sono andati a stare da un parente.

Parcheggiare i bambini

Incidenti come questi non sono così rari come qualcuno potrebbe pensare. Di routine, ci sono casi di bambini che vengono lasciati in macchina mentre gli adulti giocano d’azzardo. Più di 300 di queste situazioni sono state documentate dal 1999, KidsAndCars.org rapporti.

Kathleen Conroy, un assistente professore clinico presso l’Università di Buffalo che ricerca la dipendenza, ha detto Casino.org “è incredibilmente triste quando succede anche a un bambino”. Spiega che il gioco d’azzardo riguarda principalmente il rischio, mentre la dipendenza riguarda principalmente il caos.

Mettere insieme i due è una ricetta per il disastro”, ha detto Conroy. “La voglia di giocare a volte può prendere il sopravvento sulla capacità di fare scelte responsabili. Quindi, lasciare i bambini incustoditi mentre soddisfa il potente bisogno di giocare è irrazionale e rischioso, crea caos e può mostrare l’intensa forza e il potere della dipendenza.

Tuttavia, gli adulti che lasciano i bambini da soli in macchina o senza sorveglianza a casa, mentre gli adulti giocano d’azzardo, possono essere eccellenti custodi in altri momenti, ha detto Conroy.

I casinò non sono babysitter

Mentre alcuni stati, come il Massachusetts, richiedono ai casinò di controllare parcheggi e garage per i bambini lasciati in auto o camion, c’è un limite a quanto gli operatori di gioco possono fare in queste situazioni.

“Realisticamente, il casinò non è responsabile di fornire un posto sicuro in cui i bambini possono stare mentre i clienti giocano d’azzardo; questa è la responsabilità del genitore o del tutore”, ha detto Conroy. “Alcune persone credono che un asilo nido possa ridurre il problema di lasciare i bambini incustoditi mentre i custodi giocano d’azzardo, ma questo potrebbe potenzialmente esporre i bambini ad altri rischi”.

Lia Nower, direttrice del Center for Gambling Studies presso la School of Social Work della Rutgers University, ha spiegato che quando un adulto è “più interessato al gioco che a garantire la sicurezza dei propri figli, c’è un problema”.

“Di solito si tratta di gioco d’azzardo, ma potrebbero essere coinvolti anche alcol o altri fattori”, ha spiegato a Casino.org.

Per complicare ulteriormente le cose, la maggior parte degli operatori per l’assistenza all’infanzia non è addestrata a identificare la negligenza legata al gioco d’azzardo a meno che non venga chiamata in un luogo come un casinò, ha affermato Nower. I bambini i cui genitori hanno problemi con il gioco d’azzardo hanno molte più probabilità di sviluppare dipendenze, depressione, ansia e altri problemi, ha detto.

Lascia un commento