Imperterrito da Snafus, David Baazov ottiene un rinnovato impegno da Amaya Bid Financiers

Con la fiducia pubblicamente espressa da uno dei suoi investitori di Hong Kong, l’ex CEO di Amaya David Baazov è tornato, con una rinnovata proposta di buyout per la società che ha contribuito a fondare.

Stanley Choi, presidente di Head and Shoulders Financial Group, ha dichiarato a Bloomberg in un’intervista telefonica da Hong Kong che Baazov aveva il “pieno sostegno” della sua azienda e che “non era affatto preoccupato per la controversia KBC Aldini Capital che è arrivata tardi alla notizia”. Venerdì.

Da allora David Baazov ha ammesso che KBC, la società che sosteneva di essere un finanziatore di azioni finanziarie per la sua offerta da $ 6.7 miliardi per acquisire Amaya, non era a conoscenza dell’accordo.

Amaya Sconosciuto a KBC

In un deposito venerdì alla Securities and Exchange Commission (SEC), Baazov ha confessato che la lettera di impegno per il capitale, che presumibilmente proveniva dalla società KBC Aldini Capital con sede a Dubai e conteneva una garanzia di finanziamento per la proposta, è stata consegnata all’insaputa dell’azienda. o consenso”.

“KBC non si è impegnata a fornire finanziamenti per la proposta acquisizione di Amaya”, afferma. “KBC non è una delle fonti di finanziamento azionario della transazione proposta.”

L’ultimo documento non offre ulteriori spiegazioni per gli eventi bizzarri che si sono verificati la scorsa settimana, quando KBC ha detto a Globe and Mail giornalista che “non sapeva cosa fosse Amaya” e non aveva alcun coinvolgimento con Baazov, nonostante fosse citato come impegnato a finanziare l’accordo multimiliardario. L’amministratore delegato della KBC, Kalani Lal, ha dichiarato di aver presentato una denuncia alla SEC.

Si dice che due dei sostenitori di Baazov nel deposito originale, Head and Shoulders Global Investment Fund SPC con sede a Hong Kong e Goldenway Capital SPC, abbiano aumentato il loro impegno per colmare il deficit. Ma Ferdyne Advisory Inc., una società con sede nelle Isole Vergini britanniche, è stata misteriosamente rimossa dal secondo deposito, senza alcuna spiegazione sul perché.

Insider trading

E questa non è l’unica polemica che affligge Baazov al momento. Ha annunciato per la prima volta la sua intenzione di rilevare Amaya nel febbraio di quest’anno, poche settimane prima di essere accusato di cinque accuse di frode finanziaria nel suo nativo Quebec.

Baazov si è dichiarato non colpevole per ciascuno dei cinque capi di imputazione, ma dovrebbe andare a processo. Rischia fino a cinque anni di carcere se riconosciuto colpevole.

La SEC sarà ora obbligata a indagare sulla denuncia KBC, in un’altra indagine che non promette nulla di buono per la sua acquisizione di Amaya.

Lascia un commento