Il W a Las Vegas SLS ottiene una spinta dalla Royal Saudi Air Force, ma non senza un importante rimpasto in hotel

SLS Las Vegas, la proprietà assediata e presto venduta a nord della Las Vegas Strip, ha raccolto una mucca da mungere forse sorprendente nella Royal Saudi Air Force, che secondo quanto riferito ha prenotato l’intera torre dell’hotel W del resort per la maggior parte di agosto.

L’unità militare saudita del 10th Squadron sarà in città per gli esercizi di addestramento al combattimento “war games” della base aerea di Nellis con bandiera rossa dal 14 al 25 agosto, e non è chiaro se siano già arrivati ​​a Sin City, o se le camere siano state prenotate prima e poi per consentire che gli alloggi siano resi appropriati per una cultura che evita il gioco d’azzardo e le manifestazioni pubbliche di sessualità.

Il progetto Las Vegas Review-Journal riferisce che le 289 camere del W Las Vegas sono state interamente prenotate dal 5 agosto al 28 agosto. L’hotel, di proprietà di SLS, ha confermato che un gruppo ha bloccato le camere, ma si è rifiutato di dire chi. Un dipendente anonimo ha detto ai media che si tratta effettivamente della Royal Saudi Air Force, sebbene il personale delle pubbliche relazioni abbia solo confermato che la W è esaurita e i registri mostrano che non c’è disponibilità fino al 28 agosto.

Scontro di culture

Gli esercizi di Red Flag attirano piloti di caccia alleati da tutto il mondo per perfezionare le loro abilità di combattimento aereo. La decisione dell’unità militare saudita di rimanere nella Striscia, tuttavia, potrebbe lasciare perplessi alcuni.

Le feste estive in piscina a Las Vegas sono famose per attirare gli ospiti più striminziti in bikini e, a tal fine, l’area della piscina W sarà chiusa al pubblico fino al 28 agosto, così come i bar e un salone all’interno della proprietà.

Si stima che tra 175 e 210 piloti di caccia dello squadrone saudita faranno della W la loro casa per tutta la durata di questo ciclo di bandiera rossa. Nellis AFB si trova a circa 11 miglia a nord di SLS. La base militare offre alloggio alle forze aeree straniere che vengono in Nevada per partecipare a esercitazioni di addestramento.

“Mentre incoraggiamo i partecipanti stranieri a rimanere nel nostro alloggio di base per facilitare il viaggio durante l’esercitazione, sono invitati a prendere accordi ovunque preferiscano”, una dichiarazione di Nellis al Review-Giornale letto.

Una delle più grandi basi aeronautiche del mondo, Nellis ha invitato la NATO e altre nazioni alleate a partecipare a esercitazioni di addestramento al combattimento dal 1975. Ogni anno si svolgono da quattro a sei “giochi di guerra” simulati.

Nessuna protesta per la disuguaglianza di genere probabile

Secondo i rapporti, SLS si è preparata ad accogliere l’aeronautica saudita rimuovendo alcune opere d’arte raffiguranti donne forse non completamente vestite in aree importanti del resort.

L’Arabia Saudita rimane uno dei paesi più segregati per genere al mondo. Le femmine vivono sotto la supervisione dei loro familiari maschi. A loro è vietato guidare, devono essere vestiti in modo modesto senza parti del corpo tranne le mani mostrate in pubblico e solo di recente hanno ricevuto l’approvazione dal governo per studiare e lavorare senza il permesso di un uomo.

Il Regno dell’Arabia Saudita ha una delle difese meglio finanziate del Medio Oriente, con circa il 25% del suo budget governativo, o 88 miliardi di dollari, stanziati per l’esercito. Secondo quanto riferito, il soggiorno SLS costa circa $ 1.4 milioni per le sole prenotazioni delle camere.

SLS probabilmente non sta ponendo alcuna domanda sul motivo per cui l’aeronautica saudita ha cercato occupazione nel suo resort. I suoi proprietari sono presumibilmente solo felici di ottenere una prenotazione importante nella proprietà della Northern Strip.

Stockbridge Capital Partners ha accettato di vendere SLS Las Vegas al Gruppo Meruelo a maggio per $ 415 milioni. L’accordo dovrebbe essere completato questo autunno. Il Gruppo Meruelo possiede il Casinò Grand Sierra di Reno.