Il sondaggio rileva che il pubblico di Hokkaido è fortemente contrario al resort integrato nella prefettura

Secondo un sondaggio condotto da Hokkaido Shinbun giornale, i residenti locali sono fermamente contrari a portare un resort integrato nella prefettura di Hokkaido, anche se il livello di animosità varia a seconda di dove si vive nell’area.

Complessivamente, il 65% degli intervistati ha affermato di essere contrario all’hosting di Hokkaido in uno dei resort integrati recentemente approvati dal governo giapponese, mentre solo il 33% sostiene l’idea di portare un casinò nella prefettura.

Pochi residenti sostengono fortemente il progetto IR

Se un resort integrato viene costruito a Hokkaido, allora probabilmente accadrà nella città portuale di Tomakomai, che è stata considerata uno dei principali candidati per ospitare giochi da casinò. I funzionari del governo locale hanno promosso un piano per costruire in città, e quegli sforzi sembravano avere un certo impatto, poiché il sostegno era “marginalmente più alto” lì secondo Breve descrizione del gioco in Asia.

Tuttavia, i numeri complessivi erano scarsi, non importa come li si guarda, con le donne e i residenti più anziani particolarmente contrari a un resort.

Ciò potrebbe far sembrare strano che molti politici locali sembrino voler promuovere il portare un IR a Hokkaido, in quanto non sembra essere un problema che motiverà gli elettori a venire alle urne – almeno, non per i candidati a sostegno di costruire casinò.

Ma lo stesso sondaggio ha anche scoperto che per la maggior parte dei residenti il ​​problema semplicemente non è così importante. Solo il 30% di tutti i residenti ha affermato che “attirare strutture turistiche integrate” era una priorità per loro, molto indietro rispetto a questioni chiave come “economia e occupazione” (24 percento) e assistenza sanitaria e benessere (XNUMX percento). Ciò suggerisce che mentre le persone potrebbero non amare l’idea di portare un casinò nella regione, non è nemmeno probabile che cambino i loro voti su di esso.

Gli esperti raccomandano Tomakomai come sito di casinò

Tomakomai ha ricevuto una spinta come potenziale luogo di villeggiatura il mese scorso, dopo che un gruppo di esperti ha affermato che la città portuale industriale era la migliore posizione a Hokkaido per un casinò, davanti ad altri contendenti come Kushiro City e Rusutsu Village. Il panel ha premiato Tomakomai anche per la sua vicinanza al New Chitose Airport e al centro di sport invernali di Sapporo, la città che ha ospitato le Olimpiadi invernali del 1972.

Diverse importanti aziende di gioco vedono Hokkaido come un’opzione praticabile per ottenere un punto d’appoggio nel mercato giapponese, con Tomakomai che ottiene la maggior parte della loro attenzione. A marzo, GGRAsia ha riferito che Ceasars aveva già presentato piani per sviluppare un IR a Tomakomai, mentre il presidente dell’Hard Rock International Jim Allen ha detto ai media giapponesi che la città è anche il principale obiettivo della sua azienda.

“Abbiamo sicuramente guardato a Osaka, abbiamo guardato Yokohama e alcune delle altre città”, ha detto Allen durante l’apertura del 28 giugno dell’Hard Rock Casino di Atlantic City. “[Ma] il governo, sia locale che regionale, sembra molto entusiasta di avere un potenziale resort di destinazione a Hokkaido.”

Lascia un commento