Il manager del ristorante Mohegan Sun avrebbe sottratto $ 103K per sostenere l’abitudine al gioco d’azzardo

Un ex assistente manager si è presentato in tribunale questa settimana per affrontare un’accusa per presunta appropriazione indebita di oltre $ 100,000 da un ristorante nel casinò Mohegan Sun del Connecticut.

Trasporto a sei cifre

L’avvocato che rappresenta Adam G. Johnson, 43 anni, di Griswold, nel Connecticut, ha presentato una dichiarazione di non colpevolezza per il suo cliente lunedì per un singolo caso di furto di primo grado. Le accuse derivavano dal presunto furto di $ 103,568 da parte di Johnson in tre anni dal ristorante italiano Ballo al Mohegan Sun dove lavorava.

Il Giorno Il giornale ha rivelato che Johnson ha giocato prima di venire al lavoro e dopo aver terminato il suo turno, secondo i colleghi dipendenti del ristorante.

Ma Johnson ha raccontato alla polizia una storia diversa, dicendo che mentre aveva preso i soldi mentre avrebbe dovuto sommare le entrate della giornata, ne aveva usati la maggior parte per le spese familiari e ne aveva anche condivisi con i baristi del ristorante.

Assegni e nessun saldo

Secondo gli investigatori, Johnson ha annullato gli addebiti sui conti dei ristoranti dei clienti che erano stati pagati in contanti o inserito codici promozionali non validi attraverso un sistema informatico di “punto vendita”.

Johnson ha ammesso che spesso annullava gli assegni, in particolare nei fine settimana, e intascava da $ 150 a $ 800.

È iniziato nel 2015, quando avrebbe alterato 49 assegni e annullato 91 elementi. Quell’anno, ha rubato $ 2,134. Da lì, i suoi schemi sono aumentati, passando da $ 5,119 in presunti soldi rubati nel 2016 fino a $ 63,370 nel 2018 fino a quando non è stato catturato. In totale, nel corso dei quattro anni, Johnson avrebbe cambiato 1,304 assegni e annullato 4,603 elementi.

A ottobre, la polizia tribale è stata informata dei furti. Hanno indagato e accusato Johnson nel gennaio di quest’anno.

Questa settimana, Johnson è apparso alla New London Superior Court e un giudice ha continuato il caso fino al 14 marzo. È stato rilasciato dopo aver pagato una cauzione di $ 50,000. Se condannato, Johnson rischia fino a 20 anni di carcere e una multa di $ 15,000, secondo gli statuti statali del Connecticut.

Lascia un commento