Il legislatore della Pennsylvania si dichiara colpevole di aver aiutato il gioco d’azzardo illegale

Il legislatore della Pennsylvania, il rappresentante Marc Gergely (contea di D-Allegheny) si è dichiarato colpevole dell’accusa di cospirazione e accettazione di un contributo illegale alla campagna in relazione al suo ruolo in un giro di gioco d’azzardo che ha piazzato illegalmente terminali di scommesse all’interno di dozzine di ristoranti, bar e luoghi di bowling .

Gergely sarà condannato il 6 novembre, momento in cui dovrà dimettersi dalla State House, per il suo patteggiamento con la Quinta Corte distrettuale della Pennsylvania.

Gergely, insieme all’avvocato Louis Caputo, anch’egli dichiarato colpevole di accuse penali, è stato accusato di collusione con Ronald “Porky” Melocchi per mettere dispositivi di gioco illegale in vari stabilimenti nella Pennsylvania occidentale. 

Con un legislatore statale e un avvocato esperto nella legge statale sui liquori al suo fianco, Melocchi è stato in grado di alleviare le preoccupazioni degli imprenditori di consentire i terminali di gioco nei loro stabilimenti. Melocchi si è dichiarato colpevole di aver eseguito l’operazione ed è stato condannato a 10 anni di libertà vigilata.

Nel sequestro sono stati sequestrati un totale di 335 macchine in 70 ristoranti. Melocchi regolarmente donato alle sette campagne di Gergely.

Gioco d’azzardo in Pennsylvania è riservato a 12 casinò terrestri, corse di cavalli pari-mutuel e scommesse fuori pista, e la lotteria statale. La Pennsylvania consente anche alcune forme di gioco da taverna, ma solo per scopi di beneficenza.

Illegale, per ora

I legislatori della Pennsylvania stanno attualmente valutando una massiccia espansione del gioco d’azzardo al fine di colmare il budget sottofinanziato di 32 miliardi di dollari approvato a luglio. Il governatore Tom Wolf (D) ha permesso che il progetto di spesa passasse senza la sua firma, nonostante fossero a corto di 2.2 miliardi di dollari.

Il legislatore controllato dai repubblicani è ampiamente contrario a qualsiasi aumento delle tasse. Wolf vuole aumentare le tasse sull’energia sui consumatori, chiudere gli incentivi fiscali alle società e aumentare le tariffe sulla produzione del gas naturale Marcellus Shale.

Dimissioni ritardate

Nonostante abbia ammesso azioni criminali, Gergely non ha intenzione di lasciare l’incarico fino alla sua sentenza di novembre. Il legislatore di sette mandati prevede di rimanere a lavorare nella capitale di Harrisburg fino a quando non sarà costretto a dimettersi il 6 novembre, e il leader della minoranza alla Camera Frank Dermody (D-Allegheny/contea di Westmoreland) pensa che sia semplicemente fantastico.

“È positivo che Gergely si sia assunto la responsabilità della sua condotta. Questo è il risultato giusto. Ovviamente, è necessario che le persone del 35esimo distretto abbiano una rappresentanza quando si considerano questioni importanti ad Harrisburg questo autunno”, ha concluso Dermody.

Ironia della sorte, una questione importante potrebbe essere se espandere il gioco d’azzardo.

L’Assemblea Generale ha a lungo sostenuto che qualsiasi legislatore condannato può rimanere nei propri ruoli fino alla sentenza. Tuttavia, la Camera ha recentemente approvato una norma della Camera che consente ai leader del Comitato Etico della Camera di proporre l’espulsione di un legislatore subito dopo la condanna o l’ammissione di colpa.