Il legislatore del Minnesota presenta un disegno di legge per legalizzare le scommesse sportive nei casinò tribali

Il rappresentante del Minnesota Pat Garofalo (R-Farmington) ha presentato un nuovo disegno di legge che legalizzerebbe le scommesse sportive nelle strutture di gioco tribali nello stato, ma è una questione aperta se le tribù dei nativi americani vogliano o meno avere a che fare con esso.

La legislazione non consentirebbe le scommesse sportive in nessun’altra parte dello stato e imposterebbe i bookmaker allo 0.5 percento del loro capitale, piuttosto che sui loro profitti.

Garofalo spera in un sostegno tribale

Il disegno di legge, noto come Safe and Regulated Sports Gambling Act del 2019, non consente le scommesse mobili. Impone inoltre la creazione di una commissione per le scommesse sportive del Minnesota di cinque persone per creare regolamenti per il settore delle scommesse.

Garofalo spera che questo approccio attirerà gli interessi di gioco tribali, poiché la Minnesota Indian Gaming Association (MIGA) è stata ferma nella sua opposizione a qualsiasi espansione del gioco al di fuori delle riserve.

Queste conversazioni vanno avanti da quasi un anno”, ha detto Garafalo ai giornalisti in una conferenza stampa per annunciare il disegno di legge. “Abbiamo affrontato le preoccupazioni che le persone ci hanno segnalato. Speriamo che questo sia sufficiente per farci tagliare il traguardo e iniziare il processo di negoziazione di questi patti”.

MIGA vuole che lo stato studi le scommesse sportive

Quando a gennaio si è parlato di un disegno di legge sulle scommesse sportive, MIGA ha chiarito che non aveva alcun interesse immediato per l’argomento e che avrebbe preferito adottare un approccio attendista.

“Anche se alcuni desiderano prendere in considerazione la questione durante la presente sessione, sembra che l’interesse pubblico sarebbe meglio servito in primo luogo da un attento studio delle implicazioni delle scommesse sportive in questo stato, dall’esame delle esperienze di altri stati in cui le scommesse sportive sono state legalizzata e una consultazione approfondita con il gran numero di parti interessate interessate”, ha dichiarato il mese scorso il presidente della MIGA Charles Vig in una lettera al governatore del Minnesota Tim Walz.

Se le tribù non sostengono il disegno di legge, ci sono poche possibilità che passi. Tuttavia, Garofalo ha detto alla stazione televisiva KARE che pensa che le scommesse sportive legali diventeranno una realtà in Minnesota – alla fine.

“Il favorito è farlo nei prossimi due anni”, ha detto Garofalo. “Farlo quest’anno è un perdente”.

Lascia un commento