Il governo cinese annuncia punizioni più severe per le vendite di lotterie online pochi giorni dopo aver ammonito Apple sulle app di gioco d’azzardo

In Cina, dove la maggior parte del gioco d’azzardo è illegale, il governo sta adottando misure sempre più austere per frenare l’attività popolare tra i suoi cittadini. Ma il gioco d’azzardo online in particolare si sta rivelando il più difficile da contenere per le autorità cinesi.

Martedì, i leader cinesi hanno annunciato l’intenzione di “reprimere severamente qualsiasi forma di attività commerciali illegali, come la lotteria privata online e il gioco d’azzardo online condotto in nome dei biglietti della lotteria”, secondo una dichiarazione preparata rilasciata dal Ministero delle finanze del paese.

Dodici dipartimenti in totale hanno firmato la proclamazione, indicando che ci saranno sanzioni più severe per i trasgressori rispetto alle politiche precedenti.

Le imprese o gli individui che utilizzano Internet per vendere biglietti della lotteria oltre a limitare o vietare la partecipazione alla produzione e al funzionamento della cooperazione delle istituzioni della lotteria in conformità con i regolamenti, se le circostanze sono gravi, sono classificate come atti gravi di disonestà e sono incluse la piattaforma nazionale di condivisione delle informazioni sul credito e il sistema nazionale di pubblicità delle informazioni sul credito delle imprese”, dichiarato l’annuncio.

I giocatori d’azzardo in Cina spesso ottengono la loro dose attraverso una delle due lotterie statali. I proventi della cosiddetta “lotteria del benessere” vengono utilizzati a favore della popolazione anziana e disabile del Paese. La lotteria sportiva offre ai giocatori l’opportunità di scegliere l’esito delle gare di calcio professionistico ed è la seconda più grande lotteria al mondo, secondo Forbes.

Ma i giocatori d’azzardo possono acquistare i loro biglietti solo nel modo tradizionale. La vendita di biglietti online per le lotterie assistenziali e sportive cinesi è stata vietata dal 2015 per combattere le frodi, insiste il governo.

Mordere la mela

All’inizio di questo mese, il governo ha parlato contro il gigante della tecnologia Apple Inc., affermando che la società non ha aderito ai divieti sui contenuti cinesi e accusando il fornitore di tecnologia mostruosa di consentire la distribuzione di app di gioco tramite il suo App Store.

Poco dopo, Apple ha rimosso 25,000 app di gioco d’azzardo dalla versione cinese del suo negozio.

“Abbiamo già rimosso molte app e sviluppatori per aver tentato di distribuire app di gioco illegale sul nostro App Store e siamo vigili nei nostri sforzi per trovarle e fermarle…” ha dichiarato una dichiarazione di Apple.

Power Play

I continui tentativi di controllare ciò che i cittadini cinesi possono e non possono accedere su Internet potrebbero essere un preludio a piani più ampi che il governo del paese sta delineando.

The Economist ha riferito all’inizio di quest’anno che il presidente Xi Jingping vuole trasformare la Cina in una “superpotenza cibernetica”, in grado di guidare il mondo nell’intelligenza artificiale e nell’informatica quantistica. Il rapporto afferma inoltre che la Cina ospita 202 (35.4%) dei supercomputer del mondo.

Prima della Coppa del Mondo di quest’anno, le autorità cinesi hanno rimosso proattivamente centinaia di siti web di gioco d’azzardo da Internet. Questa mossa ha portato gli scommettitori a migrare su WeChat, una piattaforma di messaggistica mobile che ospita un miliardo di utenti mensili. In risposta, il governo ha successivamente cancellato 50,000 account WeChat e 8,000 chat di gruppo che erano coinvolti nelle scommesse sulla Coppa del Mondo.

Lascia un commento