Il governatore del Delaware fornisce garanzie sugli sgravi fiscali mentre il conto del casinò viene messo sul ghiaccio

La proposta del Delaware di tagliare le aliquote fiscali per i suoi tre casinò in difficoltà è stata sospesa, in seguito alle assicurazioni del governatore John Carney che la sua amministrazione è aperta a modificare la struttura fiscale per preservare i posti di lavoro nei casinò.

Carney dice che vuole conoscere il costo esatto per le casse dello stato prima di ottenere la proposta.

In risposta a queste assicurazioni, il senatore dello stato Brian Bushweller (D-Dover) ha accettato di presentare il suo disegno di legge, SB 114, che aveva proposto una tassa a più livelli sui ricavi delle slot, piuttosto che il 43.5 percento generale attualmente richiesto dallo stato. L’aliquota fiscale è quasi raddoppiata dal 1994.

“Da quando le slot sono state istituite negli anni ‘1990 in Delaware, lo stato ha costantemente e sistematicamente aumentato il suo introito dalle entrate complessive delle slot machine a un punto in cui non sono più in grado di funzionare come un normale business”, ha detto Bushweller. Notizie sullo stato del Delaware dopo aver presentato il suo disegno di legge a gennaio.

“Devono essere compiuti progressi sostanziali nel ridurre i danni che lo stato ha arrecato all’industria dei casinò”, ha aggiunto.

Discussioni da iniziare immediatamente

A parlare a nome del governatore alla riunione della commissione finanze del Senato mercoledì è stato il segretario alle finanze Richard Geisenberger, il quale ha affermato che lo stato deve prima fare il punto prima di poter trovare una soluzione al problema fiscale.

“È prematuro, prima di avere un’idea migliore delle nostre raccolte di marzo dall’imposta sul franchising aziendale e delle nostre raccolte di aprile dall’imposta sul reddito delle persone fisiche, per risolvere questo problema”, ha affermato. “Ma una volta che avremo quel quadro migliore, sarebbe più opportuno.

“Queste discussioni sono in corso da quando il governatore è entrato in carica, ma penso che ora sia il momento di sedersi e iniziare immediatamente queste discussioni per capirlo”, ha aggiunto.

Bushweller ha stimato che il costo per lo stato si aggirerà intorno ai 20 milioni di dollari, ma crede che se il governatore non accetterà questa perdita ora, non resterà più il settore dei casinò da tassare in futuro.

Soccorso o salvataggio?

Gli oppositori del piano di sgravio fiscale affermano che si tratta di un “salvataggio” sostenendo che lo stato non dovrebbe intervenire per aiutare finanziariamente le imprese private. Ma Bushweller e i suoi co-sponsor hanno evidenziato che l’oneroso sistema fiscale sta mettendo a rischio più di 1,500 posti di lavoro diretti e centinaia di posti di lavoro indiretti.

Il disegno di legge di quest’anno è stato il terzo tentativo del legislatore di introdurre sgravi fiscali per i casinò, ma le prospettive economiche dello stato sono ora più favorevoli rispetto agli anni precedenti, il che potrebbe essere di buon auspicio per i casinò.

“Ovviamente, l’anno scorso è stata una grande sfida con la situazione del budget, ma quest’anno pensiamo che ci sia un’opportunità per far accadere qualcosa”, ha concordato Geisenberger. “Il governatore Carney è molto impegnato a lavorare con tutte le parti per sviluppare un pacchetto che affronti le questioni esposte nell’SB 144”.