Il Giappone dimezza i pagamenti di Pachinko come parte della revisione del gioco d’azzardo problematico

Le azioni delle società giapponesi Pachinko sono scese questa settimana alla notizia che il governo sta pianificando di inasprire le normative sulle macchine e ridurre i pagamenti del 50 percento.

Secondo l’ Japan Times, la National Police Agency vuole abbassare l’importo che può essere vinto entro quattro ore di gioco da ¥ 100,000 ($ 880) a ¥ 50,000 ($ 440). Questo fa parte della sua iniziativa per combattere il gioco d’azzardo problematico mentre il paese si prepara a legalizzare e regolamentare i casinò.

Le macchine colorate e rumorose, che si possono trovare nei salotti di tutte le città del Giappone, in passato sono sfuggite alla più severa supervisione normativa imposta su altre forme di gioco d’azzardo perché sono classificate come “divertimenti”, come le attrazioni da fiera.

Una sorta di ibrido slot/flipper, i pachinko non pagano direttamente in contanti. Invece, i giocatori scambiano le palle catturate con gettoni che possono essere scambiati con denaro altrove.

Stesse regole delle slot

Ma tutto sta per cambiare. L’NPA vuole applicare alle macchine pachinko esattamente lo stesso tipo di regole che applicheranno alle slot che rivestiranno i piani dei casinò dei suoi futuri resort integrati.

Ritiene che limitare l’importo che può essere vinto in una sola seduta renderà le persone meno propense a inseguire le proprie perdite.

Il mercato del pachinko si è effettivamente ridotto drasticamente negli ultimi 20 anni, da 18,244 saloni al suo picco del 1995 a 10,986 nel 2016. Ma è ancora enorme. I giapponesi hanno speso 209 miliardi di dollari giocando a pachinko nel 2015, circa il 4% del PIL del paese.

Problema Pachinkoko

I giapponesi temono di avere un problema con il pachinko. Uno studio del 2014 ha rilevato che 5.36 milioni di giapponesi, o il 4.8% della popolazione adulta, potrebbero essere giocatori d’azzardo problematici.

Con l’arrivo dei nuovi casinò, il governo ha promesso di dedicare più risorse alla ricerca sulla dipendenza. I suoi piani per legalizzare i giochi da casinò sono stati accolti con poco entusiasmo da parte del pubblico e vuole deviare le critiche sul fatto che sta permettendo al gioco d’azzardo di dilagare.

L’NPA ha affermato che chiederà ai gestori dei saloni di pachinko di educare i dipendenti sul problema del gioco d’azzardo e fornire informazioni ai clienti su come possono ottenere aiuto se il loro gioco d’azzardo è fuori controllo.

Le scorte dei principali operatori e produttori di pachinko Sega Sammy Holdings e Universal Entertainment sono crollate del sette e cinque percento, rispettosamente, sulla scia della notizia.