Il finanziatore della campagna del Maine Casino si ritira mentre l’indagine sull’etica dello stato continua

Lo sforzo del casinò del Maine per creare una struttura per il gioco d’azzardo nella contea di York è stato ben finanziato, ma la persona responsabile della generazione di tali fondi sta abbandonando il progetto.

Lisa Scott, uno sviluppatore immobiliare di Miami e sorella del controverso uomo d’affari Shawn Scott, ha annunciato le sue dimissioni dalla campagna a seguito di un’indagine sull’etica dello stato che esamina da dove provenga il denaro utilizzato per influenzare gli elettori per approvare un referendum costituzionale.

La campagna del casinò della contea di York ha già speso oltre 4.2 milioni di dollari per ottenere le firme necessarie per mettere il quesito referendario al voto questo novembre. La maggior parte del denaro sembrava provenire direttamente da Lisa Scott, ma dopo ulteriori indagini, è stato affermato che numerose società di investimento nazionali e offshore stanno effettivamente finanziando gli sforzi.

“Mi sto allontanando dal progetto di sviluppo del casinò della contea di York dato che sembra che il mio coinvolgimento passato sia diventato una distrazione dal vero problema in questione: la costruzione di una struttura che fornirà ai residenti del Maine nuova crescita economica, posti di lavoro e finanziamenti per l’istruzione K-12 e altri programmi vitali “, ha detto Scott nelle sue dimissioni.

La legge del Maine impone ai comitati politici di rivelare completamente le fonti dei loro soldi e identificare tutti i donatori.

Storia di Scott nel Maine

C’è molta opposizione alla costruzione di un casinò nella contea più meridionale del Maine. E mentre i tipici stigmi riguardanti l’espansione del gioco d’azzardo come la criminalità e la dipendenza sono tra le preoccupazioni citate dai critici, la loro ostilità è in gran parte dovuta alle persone coinvolte.

Molti nel Maine credono che sia tornato a incassare ancora una volta e stia usando una rete di investitori privati ​​per incanalare denaro nella campagna. La formulazione del referendum proposto sembra supportare tale pensiero.

La domanda 1 sulla scheda elettorale di novembre recita: “Vuoi consentire a una certa società fuori dallo stato di gestire giochi da tavolo e/o slot machine nella contea di York, previa approvazione statale e locale, con parte dei profitti che andranno a programmi specifici?” Un linguaggio aggiuntivo, che non sarà in ballottaggio prima degli elettori, impone che la licenza del casinò possa essere concessa solo a “un’entità che possedeva nel 2003 almeno il 51% di un’entità autorizzata a gestire una pista commerciale nella contea di Penobscot”. Ciò lascia Shawn Scott come l’unico potenziale candidato.

Sentiero del denaro

La Maine Ethics Commission sta esaminando Lisa Scott per cercare di individuare chi sta finanziando esattamente il movimento. Fino ad aprile, i registri finanziari della campagna per Horseracing Jobs Fairness, il comitato politico di Scott, sembravano essere finanziati esclusivamente da lei stessa.

Ma ora è stato rivelato che le donazioni di oltre 3 milioni di dollari di Lisa a Horseracing Jobs Fairness sono state in realtà finanziate da Capital Seven, LLC, una società di investimento di proprietà di Shawn Scott. Un’altra società denominata Regent Able Associate Co ha donato i restanti 1.2 milioni di dollari, ma la Maine Ethics Commission non è in grado di individuare la sua sede o la sua rappresentanza.

Tutte le prove sembrano suggerire che dietro i soldi ci sia Shawn Scott, non Lisa. Cosa c’è dentro per lei, oltre ad aiutare suo fratello?

Capital Seven ha i suoi $ 3,055,865, ma ha diretto $ 3,030,865 al comitato, lasciandola con $ 25,000.