I visitatori di Macao sono aumentati di oltre il 2017% nella prima metà del XNUMX

Macao ha accolto più di 15 milioni di visitatori tra gennaio e giugno 2017, un aumento del 5.4% rispetto al numero di visitatori della prima metà del 2016. Ancora meglio per gli interessi del turismo di Macao, più di otto milioni hanno pernottato, un 13% anno su anno aumentare.

I dati forniti dal Macau Statistics and Census Service hanno fornito un forte rapporto per l’enclave cinese dei casinò. Anche gli arrivi in ​​entrata dalla Cina continentale sono aumentati per la prima metà del 2017, con 10.3 milioni di cittadini cinesi che si sono avventurati a Macao finora quest’anno.

Questi numeri offrono cifre promettenti poiché i resort dei casinò continuano a concentrarsi maggiormente sull’attrazione per le masse di clienti con puntate basse e medie invece di rivolgersi esclusivamente ai VIP high roller.

La capacità di Macao di attirare nuovi visitatori ha portato a un afflusso di entrate da gioco. I casinò nel centro di gioco più ricco del mondo hanno vinto $ 2.50 miliardi a giugno, l’undicesimo mese consecutivo del mercato in attivo. Il reddito di gioco da inizio anno sta superando il 11 di oltre il 2016%.

Strade delle vacanze

Dopo tre anni di calo delle entrate di gioco, Macao ha dato il via alla sua campagna 2017 con un impegnativo capodanno cinese. Il giorno osserva la luna nuova del tradizionale calendario lunisolare cinese, che era il 28 gennaio 2017, ma è comunemente celebrata come una vacanza di una settimana.

Denominato Festival di Primavera, gli hotel di Macao hanno registrato tassi di occupazione superiori all’80% tra il 27 gennaio e il 6 febbraio. Trovare una stanza in uno dei casinò resort è stato difficile e ha permesso alle proprietà del casinò di addebitare tariffe premium, fino a $ 425 a notte per una camera standard.

Gli arrivi di visitatori sono rimbalzati del 5.5% nei primi due mesi grazie al Festival di Primavera e Macao è riuscita a mantenere il suo ritmo arrogante fino a giugno.

La piccola nazione insulare di Taiwan continua a inviare la maggior parte degli stranieri a Macao, con oltre 5.2 milioni di persone che effettuano il volo di due ore.

La Corea del Sud è anche in parte responsabile dell’aumento delle visite a Macao del 2017, con 4,34 milioni di coreani che visitano Macao quest’anno, con un aumento del 38.7% rispetto al 2016.

Altre origini popolari degli ospiti di Macao includono il Giappone (1.59 milioni di persone, un aumento del 15%), gli Stati Uniti (926,000, un aumento dell’1.5 percento) e il Canada (373,000 milioni, un aumento del 2.4 percento).

Rimbalzo, ma non terreno solido

Tutti i dati attuali indicano una ripresa di Macao, o quanto meno una stabilizzazione.

Durante la crociata del presidente cinese Xi Jinping contro la corruzione, la vincita del gioco di Macao è crollata da oltre 45 miliardi di dollari nel 2013 a 27.75 miliardi di dollari l’anno scorso. Ma questi numeri sembrano essere in ripresa.

Negli ultimi mesi, tuttavia, i casinò di Macao sono stati costretti a incorporare la tecnologia di riconoscimento facciale presso gli sportelli automatici e a fissare limiti ai prelievi dei clienti. Anche le sedi di gioco d’azzardo hanno represso le scommesse proxy.

Un ambiente di gioco ritenuto “troppo rigido” potrebbe portare a un minor numero di visitatori in arrivo, in particolare dal segmento VIP internazionale ancora ambito.