I ricavi di MGM aumentano ma i profitti diminuiscono, i guadagni di Boyd mostrano un mercato locale in ripresa

MGM Resorts intende concentrarsi sull’efficienza e sulla redditività nei prossimi mesi, ha dichiarato giovedì il CEO Jim Murren agli investitori, durante la chiamata agli utili della società, dopo aver riportato i risultati del secondo trimestre che hanno mostrato importanti aumenti delle entrate, ma anche significative diminuzioni degli utili.

MGM ha riferito che le entrate sono aumentate del 16.3% a $ 2.64 miliardi per il secondo trimestre 2, gran parte delle quali è stata attribuita alle prestazioni della sua nuova proprietà del National Harbor, nel Maryland, appena oltre il fiume Potomac da Washington DC.

Inaugurato alla fine del 2016, il casinò “non potrebbe andare meglio”, ha detto Murren. Già di gran lunga il casinò con le migliori prestazioni nel Maryland, MGM National Harbour ha contribuito con un fatturato netto di $ 177.8 milioni al totale del secondo trimestre di MGM, che lo avrebbe classificato al quarto posto dei nove casinò del Nevada della società, il Las Vegas Review-Journal notato.

Tuttavia, i guadagni sono scesi del 53% a 241.6 milioni di dollari, rispetto al secondo trimestre 2, un fatto che ha spinto Murren a sottolineare che la società si concentrerà sull’efficienza e sui margini di profitto nei prossimi mesi.

Prospettive ottimistiche

Ha notato che un grande driver di profitto previsto nella seconda metà del 2017 sarà l’incontro Floyd Mayweather-Connor McGregor, in programma per il 26 agosto alla T-Mobile Arena, di cui MGM possiede in parte.

“Questo potrebbe essere il secondo più grande combattimento di tutti i tempi e sicuramente spingerà milioni di persone a guardare Las Vegas, guardare T-Mobile e guardare Mayweather e McGregor”, ha detto Murren.

Murren ha affermato che la società aprirà la sua nuova MGM Cotai “entro due o tre mesi”, mentre la MGM Springfield in Massachusetts rimarrà in programma per il completamento a metà del 2018.

La Borgata Atlantic City è stata anche un grande contributore alle entrate di MGM nel secondo trimestre, generando $ 2 milioni. MGM ha rilevato la proprietà della proprietà nel 209.4 quando ha acquistato una partnership 2016-50 con Boyd Gaming per $ 50 milioni.

Il miglior mercato locale da quasi 10 anni

Parlando di Boyd, anche gli sforzi per riportare l’attenzione dell’azienda sulla sua base di Las Vegas sembrano dare i suoi frutti. Giovedì, il presidente e amministratore delegato di Boyd Gaming, Kevin Smith, ha parlato con gli investitori degli utili della sua azienda. E su di esso, ha brindato ai migliori risultati del secondo trimestre per il suo mercato locale di Las Vegas in quasi un decennio.

Boyd’s, che possiede il Suncoast, la Gold Coast, il Sam’s Town, l’Orleans e altri casinò off-Strip a Las Vegas, ha registrato guadagni di $ 48.6 milioni su $ 599.9 milioni di entrate per il trimestre. Entrambi i numeri sono aumentati in modo significativo rispetto ai guadagni del secondo trimestre dell’anno scorso di $ 2 milioni su $ 30 milioni di entrate.

“Le forti performance sono continuate durante le nostre operazioni durante il secondo trimestre, rafforzando la nostra fiducia nella direzione a lungo termine della nostra azienda”, ha affermato Smith.

Smith ha affermato che questi risultati sono stati “guidati dai continui miglioramenti delle nostre operazioni e da una forte economia regionale. Le nostre tre proprietà del Nevada appena acquisite hanno offerto un altro ottimo trimestre, poiché abbiamo continuato a realizzare con successo opportunità di crescita e sinergie”.

Boyd’s ha fatto una sorta di pazzia l’anno scorso, acquisendo l’Aliante e Cannery Casino Hotels a North Las Vegas, e l’Eastside Cannery Casino Hotel nella parte orientale della Las Vegas Valley.