I più grandi operatori del mondo circondano Osaka mentre si preparano a ritirare la licenza del casinò

Osaka sta emergendo come la destinazione preferita per un resort integrato giapponese tra molti dei più grandi operatori di casinò internazionali del mondo, tra cui LVS, MGM, Galaxy e Melco.

Questa è una buona notizia per Osaka, ma pone anche le basi per un’intrigante battaglia tra i pesi massimi corporativi mentre ognuno cerca di convincere la città che la sua proposta è la soluzione migliore.

La città e la prefettura di Osaka dovrebbero invitare pubblicamente le idee degli operatori questa primavera, con l’obiettivo di fare la sua scelta definitiva in estate.

La terza metropoli più grande del Giappone è di gran lunga la più entusiasta delle tre favorite per vincere le tre licenze, che sono state rese possibili dalla legge di implementazione dei resort integrati del Giappone. Mentre gli altri, Tokyo e Yokohama, hanno commissionato studi di impatto sui resort ospitanti, rimangono tiepidi su un concetto che non ha un ampio sostegno pubblico.

LVS in cerca di partner

LVS ha dichiarato il suo interesse in Giappone molto prima che il parlamento votasse per legalizzare i giochi da casinò alla fine del 2017. Già nel 2014, il CEO e presidente della società Sheldon Adelson ha promesso di investire $ 10 miliardi per ottenere un punto d’appoggio in quello che dovrebbe diventare rapidamente il secondo più grande mercato dei giochi da casinò nel mondo, dopo Macao. Lo stesso anno, LVS ha stabilito uffici in Giappone.

LVS è stato stranamente silenzioso sulla questione negli ultimi mesi, ma giovedì il suo amministratore delegato dello sviluppo globale George Tanasijevich ha affermato che l’operatore era attualmente alla ricerca di società locali a Osaka con cui collaborare per un progetto di resort integrato.

Stiamo consultando aziende che hanno esperienza e sono disposte ad aiutarci ad approfondire la nostra comprensione della pratica e della cultura aziendale giapponese. È un’azienda con cui possiamo collaborare per preparare un’offerta forte e portarci entrambi al successo”, ha affermato.

Non volendo ancora bruciare alcun ponte, tuttavia, Tanasijevich ha aggiunto che i piani di LVS sarebbero adatti anche per Tokyo e Yokohama.

MGM è “Osaka First”

La scorsa settimana Jim Murren, CEO di MGM Resorts, ha annunciato che la sua azienda ha aperto uffici a Osaka e ha adottato una politica “Osaka first”.

“Pensiamo che Osaka sarà una delle tre concessioni che verranno probabilmente concesse, ma sappiamo che il governo centrale deve selezionare Osaka e il suo operatore. Questo probabilmente accadrà forse 12, 18 mesi dopo che la stessa Osaka ha scelto il suo operatore”, ha detto Murren. “L’obiettivo di Osaka è quello di aprire un IR entro il 2025. Questo è quando l’Expo mondiale è a Osaka.”

La città ospiterà l’Expo mondiale sull’isola di Yumeshima, una discarica bonificata, che sarà anche la sede del suo futuro resort integrato. L’isola è stata bollata come “eredità negativa” dopo numerosi tentativi falliti di trovarne un uso significativo.

Questa settimana, il sindaco Hirofumi Yoshimura ha annunciato un nuovo piano per portare un Gran Premio di F1 a Yumeshima con l’aiuto degli investimenti del casinò.

“Se siamo in grado di attrarre investimenti dal mondo, saremo in grado di realizzare cose che attualmente non possiamo realizzare in Giappone”, ha affermato Yoshimura. “Correre su un circuito cittadino potrebbe essere possibile a Yumeshima”.

Lascia un commento