I dirigenti di Wynn Resorts, le autorità di regolamentazione del gioco di Macao discutono della ricaduta della licenza di gioco dalle accuse sessuali

I dirigenti di Wynn Resorts a Macao stanno controllando i danni con i regolatori di gioco cinesi, poiché il fondatore e CEO della loro azienda continua a fare notizia negli Stati Uniti e in tutto il mondo.

Il Gaming Inspection and Coordination Bureau (DICJ) di Macao ha confermato lunedì di aver incontrato i rappresentanti dell’operatore di casinò con sede a Las Vegas in merito alle accuse di cattiva condotta sessuale mosse contro il miliardario Steve Wynn. GGRAsia, un media di gioco online focalizzato sui mercati di gioco asiatici, ha riferito per primo l’incontro.

“In risposta al recente … presunto comportamento improprio negli Stati Uniti da parte del presidente e CEO di Wynn Macau Ltd, Steve Wynn, DICJ sta prestando attenzione alla questione e ha incontrato il management di Wynn Macau Ltd per comprendere meglio la situazione”, un comunicato DICJ spiegato.

In una dichiarazione supplementare, l’ufficio di gioco di Macao ha aggiunto che il governo locale “presta … grande attenzione alle qualifiche appropriate dei principali azionisti delle società di gioco d’azzardo, dei membri del consiglio di amministrazione e dei dipendenti chiave che ricoprono posizioni importanti e attuerà rigorosamente le disposizioni pertinenti”.

La scorsa settimana, Il progetto Wall Street Journal ha pubblicato un articolo che sostiene che il magnate di Las Vegas sollecitava abitualmente favori sessuali dalle sue lavoratrici termali. Nel 2005, secondo quanto riferito, ha pagato una manicure per $ 7.5 milioni dopo che lei sarebbe stata costretta ad avere rapporti sessuali contro la sua volontà con il suo capo.

Wynn Resorts ha casinò a Las Vegas e Macao e sta attualmente costruendo un resort da 2.4 miliardi di dollari in Massachusetts, il Wynn Boston Harbor nella vicina Everett.

Molti occhi ora stanno guardando

Il DICJ è il terzo importante organismo di regolamentazione ad approfondire l’idoneità di Wynn a detenere licenze di gioco nelle loro giurisdizioni. con la Massachusetts Gaming Commission, che sta esaminando i meriti della licenza di gioco rilasciata per il porto di Boston, i regolatori del Nevada Gaming Control Board (NGCB) hanno confermato che anche loro stanno esaminando le accuse.

Le probabilità che Wynn Resorts venga privato delle sue licenze per i casinò di Las Vegas, Macao o Massachusetts sono scarse. Una conclusione più probabile potrebbe essere la rimozione del fondatore della società dalla società. Il professore di giochi Clyde Barrow ha affermato questa settimana che questa strategia di espulsione sarà probabilmente messa in atto ora.

Steve Wynn si è già dimesso dalla presidenza del comitato finanziario all’interno del Republican National Committee (RNC), che è stato annunciato sabato, un giorno dopo che il WSJ ha rotto lo scandalo.

Wynn Resorts Fallout

Lo stesso Steve Wynn continua a negare qualsiasi illecito e crede che WSJ L’articolo è stato una ricaduta della sua ex moglie Elaine, che rimane in conflitto con l’amministratore delegato per un accordo di divorzio rivisto che risale al 2010. Tuttavia, lei nega di essere dietro il rapporto feroce.

Indipendentemente da ciò, gli investitori stanno riducendo le loro partecipazioni in Wynn Resorts. La valutazione del conglomerato di casinò è crollata di oltre 3.5 miliardi di dollari da quando le accuse sessuali sono scoppiate venerdì scorso. Lo stesso Wynn, il maggiore azionista individuale della società, ha perso circa 412 milioni di dollari nello stesso periodo.

Le perdite continuano ad accumularsi. Lunedì, la Republican Governors Association (RGA) ha annullato la sua conferenza annuale del 2020 a Wynn Las Vegas e sta restituendo un contributo di $ 100,000 fatto da Steve Wynn.

La RGA ha affermato che non accetterà alcuna donazione futura da Wynn o dalla sua azienda “a meno che le accuse … non si dimostrino false”.

Lascia un commento