I casinò di Atlantic City salutano volentieri Trump Taj Mahal

Rimangono solo sette casinò di Atlantic City dopo la chiusura del 10 ottobre del Trump Taj Mahal di Carl Icahn, ma il quinto casinò resort a chiudere dal 2014 ha avuto un impatto limitato sui ricavi complessivi del gioco durante il mese.

La Divisione di applicazione del gioco del New Jersey (DGE) ha annunciato questa settimana che la vincita totale di gioco per le operazioni di casinò terrestri e Internet è stata di $ 202.1 milioni. È solo lo 0.7 percento in meno rispetto allo stesso mese del 2015, quando la città aveva otto casinò perfettamente funzionanti.

Tuttavia, senza il gioco online, che è aumentato di quasi il 30 percento a ottobre, le entrate terrestri sono diminuite del 2.7 percento, ovvero circa 5.2 milioni di dollari. La buona notizia è che i restanti sette casinò hanno registrato un guadagno di vincita del 5.9% quando i soldi del Trump Taj Mahal sono stati rimossi dai calcoli.

Dopo anni di guadagni in calo, ad Atlantic City è arrivato un leggero senso di stabilità.

“Per l’anno, i sette casinò operativi sono aumentati del 3.1%”, ha dichiarato Matt Levinson, presidente della Commissione di controllo dei casinò del New Jersey. “Prevedo che gli operatori continueranno a concentrarsi sul miglioramento della propria attività ad Atlantic City”.

Città di Chiesa

I prossimi 12 mesi saranno un periodo critico per Atlantic City.

Lo stato ha assunto il controllo delle operazioni governative della città. L’ex procuratore generale del New Jersey e senatore degli Stati Uniti Jeffrey Chiesa guiderà questi sforzi di rivitalizzazione economica.

“Ascolterò le persone e lavorerò a stretto contatto con le parti interessate locali”, ha spiegato Chiesa questa settimana in una nota. “Riporteremo Atlantic City sulla strada della stabilità fiscale”.

Atlantic City manterrà anche il suo monopolio sul gioco d’azzardo nel New Jersey dopo che gli elettori hanno optato contro una questione di emendamento elettorale costituzionale il giorno delle elezioni per portare i casinò nelle parti settentrionali dello stato.

Grazie in gran parte al successo in erba del gioco d’azzardo su Internet e alla sua vittoria del 32.5% da inizio anno, le entrate del gioco sono rimbalzate nel 2016. Da gennaio a ottobre, la vincita totale di gioco è aumentata dell’1.4%.

2017 e oltre

Le azioni di Chiesa saranno monumentali per il prossimo capitolo di Atlantic City. Chiesa avrà la possibilità di rinegoziare i contratti sindacali con la città, licenziare i dipendenti del governo e persino vendere beni di proprietà della città.

Un’area critica è come Chiesa risponderà ai tentativi del presidente del Senato dello Stato del New Jersey Stephen Sweeney (D-Distretto 3) di far passare una legge attraverso il legislatore che impedirebbe a Icahn di riaprire il Taj Mahal in base a nuovi accordi di lavoro. Icahn ha affermato di non avere altra scelta che chiudere il resort che l’attuale presidente eletto degli Stati Uniti Donald Trump ha aperto per la prima volta nel 1990 a causa della riluttanza del sindacato locale a comprendere retribuzioni e benefici.

La legislazione di Sweeney bloccherebbe i titolari di licenza di casinò che “sostanzialmente hanno chiuso” una proprietà dalla riapertura della sede per un minimo di cinque anni.

“I proprietari di casinò non dovrebbero essere in grado di abusare delle leggi sulla bancarotta e dei regolamenti sui giochi per conservare una licenza o prelevare denaro dalle tasche dei dipendenti dei casinò. . . semplicemente perché si rifiutano di concludere un contratto di lavoro con i loro dipendenti”, ha detto Sweeney a settembre.

Chiesa, un repubblicano di lunga data che è stato consigliere capo di Christie durante il suo primo mandato, potrebbe consigliare al governatore se deve porre il veto al disegno di legge di Sweeney se arriva alla scrivania del governatore.

Lascia un commento