I casinò BC perderebbero $ 88 milioni all’anno dal divieto di transazioni con puntate elevate

Secondo un rapporto confidenziale della BC Lottery Corp. pubblico giovedì dalla rete mediatica canadese Postmedia.

Il governo provinciale sta cercando misure per combattere il riciclaggio di denaro sporco dopo che il procuratore generale David Eby ha descritto l’attuale sistema come “deplorevolmente carente” perché i casinò e i politici hanno “chiuso un occhio” su comportamenti sospetti per troppo tempo.

Il governo ha già apportato modifiche. A gennaio, ha annunciato nuove regole che richiedevano a chiunque di spendere $ 10,000 o più entro un periodo di 24 ore per dimostrare da dove provenivano originariamente i soldi.

Problemi precedenti soppressi dal governo

Poco dopo essere entrato in carica l’anno scorso, Eby ha lanciato una revisione indipendente nei casinò della provincia dopo aver trovato documenti secondo cui le presunte violazioni dell’antiriciclaggio erano diffuse. Eby credeva che questo rapporto fosse stato soppresso dal governo precedente.

“Mi è diventato subito evidente che il problema per il governo precedente e il nostro governo è che reprimere le transazioni sospette nei casinò del governo significherà meno entrate per il governo”, ha affermato.

“Chiaramente i proventi della criminalità organizzata sono stati riciclati attraverso i casinò BC per molti anni. Credo che sia tremendamente ipocrita, da un lato dire che stiamo combattendo il crimine di gruppo, e dall’altro prendere entrate governative che sono collegate al crimine di gruppo”.

La revisione, condotta dall’ex alto ufficiale della Royal Canadian Mounted Police (RCMP) Peter German, dovrebbe fornire ulteriori raccomandazioni per rafforzare i controlli AML, che potrebbero includere il limite di buy-in.

Il rapporto della BC Lottery Corp suggerisce che ciò avrebbe un impatto sostanziale sul budget e sull’economia della provincia.

Reti bancarie illegali

Il River Rock Casino di Richmond è stato specificamente individuato per frequenti violazioni AML. L’RCMP ha anche segnalato sospetti perdite di denaro intorno al casinò, che ritiene siano legate alle attività di una massiccia rete bancaria sotterranea. La polizia afferma che la rete, che ha collegamenti con il traffico di droga e il finanziamento del terrorismo, presta denaro ai visitatori della Cina continentale per giocare d’azzardo al casinò.

“Come possiamo assicurarci che la nostra provincia riottenga la sua reputazione a livello internazionale come la giurisdizione principale nella lotta a questa attività piuttosto che, purtroppo, come è ora il caso, come avere il nostro modello unico di riciclaggio di denaro?” Eby ha chiesto a Globe and Mail il mese scorso.

“Voglio davvero che riotteniamo la nostra reputazione internazionale come luogo di integrità e penso che possiamo arrivarci, ma sarà un processo per arrivarci”.