Holland Casino Groningen livellato da un incendio, ritrovamento di amianto tra le macerie

L’Holland Casino di Groningen è stato completamente distrutto da un incendio che ha invaso l’edificio intorno alle 7 di domenica mattina e ha infuriato per gran parte della giornata nella più grande città del nord dei Paesi Bassi.

Nessuno è morto nell’incidente, ma i residenti locali che vivono nelle strade circostanti sono stati evacuati, mentre quasi 150 vigili del fuoco hanno combattuto per controllare l’incendio, finendo per controllarlo verso le 3.30:XNUMX.

Martedì, i funzionari che hanno esaminato la scena, non lontano dal centro della città, hanno trovato amianto tra le macerie, spingendo molti residenti che erano stati trasferiti in un hotel della città a scegliere di non avventurarsi a casa.

Il sindaco Peter de Oudsten ha detto che circa 30 persone sono state informate del rischio amianto, anche se non credeva che rappresentasse un serio pericolo per la salute. “Ai residenti è stato permesso di tornare a casa, ma spettava a loro giudicare se lo volevano”, ha detto un portavoce dell’ufficio del sindaco. “C’era gente che preferiva stare in albergo. Alcune [case] potrebbero anche avere danni da fumo”.

Il rischio per la salute non può essere escluso

Ma la società incaricata di rimuovere l’amianto ha affermato che la possibilità che le particelle della sostanza cancerogena fossero state diffuse dal fumo durante l’incendio “non poteva essere esclusa”.

La causa dell’incendio è attualmente sconosciuta, anche se de Oudsten ha affermato che non c’era motivo di sospettare un incendio doloso.

Si dice che l’edificio sia “perso”, secondo il sindaco, e nel frattempo Erwin van Lambaart, presidente del consiglio di amministrazione dell’Holland Casino, non è stato in grado di dire alla stampa locale che anche molta valuta pregiata nelle casseforti del casinò è morta nelle fiamme.

Ha riconosciuto, tuttavia, che poiché il sabato sera è il periodo di punta del casinò, è probabile che sia una somma considerevole.

“Abbiamo perso il nostro edificio”

“Purtroppo, abbiamo perso il nostro edificio”, si legge oggi sul sito web del casinò. “Le nostre preoccupazioni iniziali sono per il benessere e la sicurezza del nostro personale, degli ospiti e dei residenti locali.

“Ci sentiamo a casa in questa città”, ha affermato van Lambaart. “Il nostro piano a breve termine è trovare una sede alternativa (temporanea) a Groningen per il nostro casinò, il nostro personale e i nostri ospiti. Naturalmente vi terremo informati sugli sviluppi”.

Un torneo di poker che doveva essere giocato oggi (martedì 29 agosto) presso la sede è stato spostato all’Holland Casino Leeuwarden, a circa 40 miglia di distanza.

Holland Casino gestisce tutti i 13 casinò del paese come monopolio di stato, ma le tanto attese riforme del gioco d’azzardo, approvate dalla camera bassa olandese a febbraio, privatizzerebbero la catena, vendendone almeno dieci a investitori privati.

Non è noto se Groningen fosse stata destinata alla privatizzazione.