Gli esperti ritengono che la decisione di ribaltamento del divieto di scommesse sportive PASPA della Corte Suprema degli Stati Uniti potrebbe arrivare il 5 marzo

Gli stati americani che hanno avuto la schiuma in bocca per offrire scommesse sportive legali potrebbero prendere una decisione prima di quanto si rendessero conto. Gli esperti ora prevedono che una decisione SCOTUS sull’opportunità o meno di ribaltare la PASPA – la legge sulla protezione degli sport professionistici e amatoriali (PASPA) del 1992 – potrebbe arrivare già tra trenta giorni.

Gli avvocati del New Jersey e della NCAA – insieme a NFL, MLB, NBA e NHL – hanno presentato i loro rispettivi casi davanti alla Corte Suprema degli Stati Uniti il ​​4 dicembre. Le leghe sportive hanno fatto causa e hanno bloccato con successo il New Jersey dopo che lo stato ha approvato una legge per legalizzare le scommesse sportive nel 2014.

Le sentenze della Corte Suprema in genere arrivano circa 90 affermazioni dopo le udienze, il che significa che l’inizio di marzo è il momento più probabile per l’annuncio della sentenza.

“Il problema principale che ostacola la risoluzione dei casi è quando la maggioranza dei giudici non riesce a trovare un consenso sul risultato”, ha spiegato Adam Feldman, creatore di EmpiricalSCOTUS.com, un blog che copre la Corte Suprema. “Questo accade più spesso in casi di alta rilevanza [importanza]”.

All’udienza di dicembre, i presenti sembravano ritenere che la maggior parte dei giudici fosse favorevole all’argomento del New Jersey e si aspettassero che PASPA sarebbe stato ribaltato.

date potenziale

Sul suo calendario, la Corte Suprema degli Stati Uniti afferma che i pareri dovrebbero essere rilasciati nelle seguenti date:

  • Marzo 5
  • 2 aprile 30
  • 14, 21, 29 maggio
  • 4, 11, 18, 25 giugno

Gli analisti legali ritengono che la sentenza PASPA arriverà prima piuttosto che dopo, con le prime tre date sopra menzionate le più probabili.

Dopo aver partecipato all’udienza orale di dicembre, l’avvocato del gioco Daniel Wallach ha predetto un risultato a favore del New Jersey, con un voto di 6-3.

Risultato significativo

Se la Corte Suprema degli Stati Uniti decidesse che PASPA effettivamente viola la Costituzione e le leggi anti-comandanti contenute nel Decimo Emendamento, gli ippodromi del New Jersey e i casinò di Atlantic City potrebbero essere operativi e gestire le scommesse sportive nel giro di pochi mesi.

In tutta la nazione, si prevede che fino a 18 stati seguiranno l’esempio del Garden State e redigeranno una legislazione simile, con quasi una dozzina che dovrebbero approvare regolamenti prima della fine dell’anno.

Il presidente dell’AGA Geoff Freeman afferma che è tempo di rimuovere il divieto federale e consentire agli appassionati di sport di piazzare scommesse attraverso libri sportivi legali e regolamentati. “La grande domanda che ci poniamo: il 2018 è finalmente l’anno in cui i governi, gli organismi sportivi e l’industria dei giochi lavorano insieme per mettere fuori gioco il mercato delle scommesse sportive illegali?”

Lascia un commento