Gli errori di Roderick Wright non aiutano per i problemi del poker online in California

Non sai mai da dove emergerà il prossimo TKO nel dibattito sul gioco d’azzardo online negli Stati Uniti; e a volte esce dal campo sinistro. Tale è stato il caso quando uno dei migliori amici del movimento del gioco d’azzardo online – il senatore dello stato della California Roderick Wright (D – Inglewood) è stato rimosso dalla carica di presidente la scorsa settimana dal comitato dell’organizzazione governativa del senato – il comitato che sovrintende a tutta la legislazione sul gioco d’azzardo dello stato d’oro . In qualità di uno dei più ardenti sostenitori del settore, Wright negli ultimi anni ha scritto e presentato diversi progetti di legge a favore del gioco d’azzardo per la California, tra cui uno molto recente, SB 51 – Internet Gambling Consumer Protection and Public-Private Partnership Act del 2013 – che era una spinta per il poker su Internet legalizzato per andare avanti finalmente in California.

Wright rimosso dal comitato

Dopo essere stato condannato per otto capi di falsa testimonianza e frode elettorale la scorsa settimana in un caso incentrato sulle sue azioni durante una corsa per l’ufficio 2007-2008, Wright è stato rimosso alla fine della scorsa settimana dal presidente del Senato Pro Tem Darrell Steinberg (D – Sacramento), che afferma di aver preso la decisione dopo che lo stesso Wright ha richiesto la rimozione in modo da potersi concentrare sull’appello contro la decisione della giuria di Los Angeles che ha concluso che Wright aveva mentito durante la firma di moduli che affermavano di essersi erroneamente indicato come residente in una delle sue proprietà in affitto al fine di accelerare una corsa per un seggio del 25° distretto del Senato nel 2008.

Per la comunità del gioco d’azzardo online, questa caduta in disgrazia per Wright non può essere di buon auspicio per le già controverse questioni che circondano il gioco online legale e regolamentato in California, questo è certo.

Ciò potrebbe causare ritardi nell’introduzione di una nuova legislazione per l’operatività dei siti nello stato. Ma non considerare Wright – o il poker online – come fuori dal tavolo in alcun modo; solo temporaneamente ritardato. Tuttavia, potrebbe spingere a ottenere una solida fattura per il poker in avanti fino al 2015, e questo non rende molto felice nessuno nel settore online.

Ma con il senatore Wright che fa appello alla condanna, il poker su Internet non sta andando da nessuna parte. Anche se questa sarà sicuramente una battuta d’arresto, è improbabile che fermi il poker online nei suoi passi.

Poker online legale ancora praticabile Vi

Anche se il problema del senatore Wright è sfortunato, lo slancio in avanti per il poker online non tornerà nella scatola. Lo stato sta valutando tasse lucrative ed è il sostegno dei casinò terrestri che, in definitiva, determinerà se il poker online farà della California la sua nuova casa.