Glenn Straub sotto inchiesta in Florida su denunce fraudolente di pegno fatte da ex fidanzata che ha metà della sua età

Il proprietario di TEN Atlantic City, Glenn Straub, è indagato con l’accusa di aver imposto privilegi fraudolenti su proprietà appartenenti a una donna che afferma di essere la sua ex ragazza nonostante abbia più della metà dei suoi anni.

Nei documenti del tribunale depositati questa settimana nella contea di Palm Beach, la 33enne Jessica Nicodemo afferma che due privilegi sono stati posti illegalmente su una proprietà di sua proprietà della 70enne Straub. I registri mostrano che due privilegi per un totale di $ 77,120 sono attivi nel ranch e nella residenza cittadina di Nicodemo in Florida per presunto lavoro non retribuito.

Le accuse di pegno sono state indagate dall’ufficio del procuratore di stato della contea di Broward dopo che il procuratore di stato della contea di Palm Beach si è ricusato a causa della sua amicizia con Straub.

Nicodemo è descritto come un socialite di Miami che usciva con Straub. Afferma nei documenti del tribunale che pensava che il lavoro nelle sue proprietà fosse eseguito gratuitamente. Una fonte confidenziale racconta Gossip Extra che i privilegi sono il modo di Straub di vendicarsi di Nicodemo per aver posto fine alla loro relazione.

Ma quando raggiunto dal Stampa di Atlantic City, Straub era sconcertato, dicendo solo: “Non sapevo che fosse una ragazza”.

Straub ha acquistato il casinò resort Revel da 2.4 miliardi di dollari per soli 82 milioni di dollari nel 2015. Da allora, lo sviluppatore immobiliare con sede in Florida ha avviato una relazione conflittuale con i funzionari del New Jersey e di Atlantic City. Non è riuscito a rispettare diverse scadenze di apertura autoimposte, citando strati di burocrazia per la rapina.

Festa senza una causa

Molti nel New Jersey si chiedono perché Straub abbia deciso di acquistare l’ex Revel, poiché apparentemente non è disposto a rispettare le regole. Afferma di non aver bisogno di una licenza per il casinò, si è rifiutato di pagare la sua quota di tasse sulla proprietà ed è in ritardo con le tasse richieste stanziate per i progetti di abbellimento della comunità.

Con l’Hard Rock che investe 500 milioni di dollari per trasformare il Trump Taj Mahal in un resort a tema rock ‘n’ roll e le entrate del gioco nella giusta direzione in tutta la città, alcuni credono che Straub stia cercando di vendere e realizzare un rapido profitto. 

Ma quando sono emerse notizie secondo cui una società di private equity aveva offerto $ 220 milioni per Revel, Straub era all’oscuro dell’accordo come lo era con la sua relazione con Nicodemo.

“Non conosco nessuna società di private equity”, ha detto Straub al Stampa di Atlantic City.  

Straub conosce i privilegi

Un po’ ironico è il fatto che Straub sia stato recentemente dall’altra parte del pegno. È stato solo a giugno che un giudice della Corte Superiore del New Jersey ha posto un pegno sul resort chiuso del Boardwalk di Straub per il suo mancato pagamento di $ 62,000 in commissioni della Casino Reinvestment Development Authority (CRDA).

Il principale problema di Straub con i funzionari di gioco del New Jersey è che sente che non dovrebbe dover passare attraverso il processo di licenza del casinò, poiché ha intenzione di affittare il suo piano a un operatore di terze parti già autorizzato. Ma semplicemente non è così che è strutturato il processo di gioco di Atlantic City.

La Divisione di applicazione del gioco del New Jersey afferma sul suo sito Web: “La concessione di licenze è la pietra angolare del sistema normativo. Le licenze sono richieste ai proprietari e agli operatori di casinò … al fine di garantire che coloro che sono coinvolti in questo settore soddisfino i requisiti legali di buon carattere, onestà e integrità e per mantenere l’industria dei casinò del New Jersey libera dalla criminalità organizzata.