Giocatore d’azzardo negato il jackpot da $ 1.37 milioni, non può fare causa al casinò tribale a causa dell’immunità sovrana 

La ricerca di sette anni di un giocatore d’azzardo dell’Alabama per rivendicare un jackpot illusorio di 1.37 milioni di dollari dagli indiani di Poarch Creek è stata interrotta bruscamente venerdì dalla corte suprema di quello stato.

Il nome allarmante Jerry Rape ha immesso i suoi soldi nel sistema legale nel tentativo di vincere il jackpot da quando ha pensato di aver vinto la somma a sette cifre su una macchina da bingo al Wind Creek Indian Casino di Poarch Creek a Montgomery, indietro nel 2011.

Lo stupro ha infilato $ 5 nella suddetta macchina “simile a una fessura” e, pochi secondi dopo, i suoi sensi sono stati assaliti dal suono di campane, bip, sirene e luci luminose e lampeggianti, che indicano qualcosa di buon auspicio.

Secondo i documenti del tribunale, la macchina ha prima ottenuto un jackpot di $ 459,000, poi $ 918,000 e infine un “moltiplicatore di vincita” di $ 1.37 milioni.

Non proprio estasi

Uno stupro quasi estatico è stato poi fatto aspettare in uno stato angoscioso di non ancora del tutto estasi per 24 ore, mentre il personale del casinò strizzava gli occhi al suo biglietto di vincita e scrutava e giocherellava con la macchina, prima di decidere che, sì, aveva funzionato male.

Sentendosi violato, Rape ha fatto causa, poi ha fatto appello e ha fatto appello di nuovo. Ma venerdì la Corte Suprema dell’Alabama ha stabilito che lo stupro non poteva citare in giudizio la tribù attraverso il sistema giudiziario federale perché la tribù aveva l’immunità sovrana.

Il suo unico canale legale praticabile per il risarcimento sarebbe quello di presentare una petizione alla tribù attraverso un tribunale tribale, ha detto il giudice, ma ci aveva già provato, e senza alcun risultato.

“Hanno detto che erano immuni da qualsiasi tipo di frode che ho fatto nella denuncia”, l’avvocato di Rape, Matt Abbott, si è lamentato con Ars Technica in un’intervista telefonica. “Hanno detto che le regole non si applicano a loro, [e] ‘buona giornata.’ “

Lo stupro ha speso migliaia di dollari per inseguire una perdita di 5 dollari, e deve esserci una morale per tutti noi da qualche parte lì dentro.

“I malfunzionamenti annullano tutti i pagamenti e le giocate”

La verità è, tuttavia, che anche se avesse sperimentato un jackpot altrettanto malfunzionante in un casinò commerciale, fuori prenotazione, il suo ricorso legale sarebbe stato altrettanto imprevedibile.

“I malfunzionamenti annullano tutti i pagamenti e i giochi”, come dice il cartello.

Ci sono stati molti casi nel corso degli anni di persone che hanno fatto causa ai casinò per jackpot malfunzionanti, e mai con molto successo.

Nell’agosto 2016, una Katrina Bookman ha “vinto” $ 42,949,672 su una slot al Resorts World Casino nel Queens, New York, nonostante la vincita massima su questa particolare macchina fosse di soli $ 6,500.

Invece di vincere quasi $ 43 milioni, a Bookman sono stati restituiti $ 2.25 e ha ricevuto una cena a base di bistecca in omaggio.

La morale, quindi? I malfunzionamenti delle slot, come le cene a base di bistecche, possono essere rari, ma a quanto pare sono molto più comuni delle vincite del jackpot da $ 42 milioni.

Lascia un commento