Fitch declassa le obbligazioni dell’autorità per lo sviluppo del reinvestimento del casinò NJ

Fitch Ratings ha declassato circa 215 milioni di dollari di obbligazioni emesse dalla New Jersey Casino Reinvestment Development Authority (CRDA).

L’agenzia di credito ha abbassato il rating CRDA da BBB+ a BBB. I rating BBB indicano un basso rischio di insolvenza, ma “è più probabile che condizioni economiche o commerciali avverse compromettano questa capacità”.

Il declassamento delle obbligazioni delle entrate fiscali di lusso di CRDA a “BBB” da “BBB+” riflette la gravità del calo delle entrate promesse nel 2020, la probabile lenta traiettoria della ripresa per i casinò e altre attività di intrattenimento ad Atlantic City, e quindi le entrate fiscali sul lusso, e la conseguente maggiore vulnerabilità della struttura alla volatilità dei ricavi nel breve termine, rispetto alle nostre aspettative pre-pandemia”, ha affermato Fitch nella sua nota.

Fondata nel 1984 dalla legislatura dello Stato del New Jersey, la CRDA facilita lo sviluppo economico e comunitario in tutta Atlantic City sfruttando risorse e ricavi con capitali di investimento privati.

I casinò della città lottano

Fitch spiega che il suo declassamento delle obbligazioni CRDA è dovuto al danno economico che i nove casinò di Atlantic City stanno subendo a causa del COVID-19. Le sale da gioco continuano a funzionare con una capacità massima del 25% e le bevande devono essere consumate seduti.

Le entrate lorde da gioco (GGR) a settembre sono state pari a 190.5 milioni di dollari. Si tratta di un calo del 15.1% rispetto a settembre 2019.

Con il gioco e i pernottamenti in calo e l’intrattenimento dei concerti inesistente, si prevede che il CRDA vedrà diminuire le sue entrate.

“Nonostante il grave shock delle entrate e la conseguente minore resilienza, la ripresa dell’attività imponibile a un livello ridotto suggerisce che la ripresa è in corso”, spiega Fitch. “L’Outlook Negativo al livello di rating ‘BBB’ riflette l’accresciuta incertezza sulla forza dell’attività imponibile durante il periodo di recupero e la vulnerabilità delle entrate a ulteriori pressioni, comprese quelle poste da prolungate preoccupazioni per la salute pubblica”.

Danni in linea

Il gioco d’azzardo su Internet nel New Jersey è salito alle stelle durante la pandemia di coronavirus. Il COVID-19 ha chiuso i casinò di Atlantic City da metà marzo a inizio luglio.

A settembre, il GGR di Internet è aumentato di oltre il 102 percento, i casinò online hanno vinto $ 685.6 milioni. Si tratta di ben 346.5 milioni di dollari in più rispetto alle piattaforme interattive vinte negli stessi nove mesi del 2019.

Mentre il gioco d’azzardo su Internet ha contribuito a compensare alcune delle perdite dei casinò terrestri, ci sono preoccupazioni che parte del gioco che è passato dal mattone e malta al computer sarà permanente. Questa perdita di segmento ridurrà le entrate di hotel, alcolici, parcheggi e intrattenimento e le tasse associate del CRDA.

“La crescita a lungo termine delle entrate promesse è stata a lungo considerata debole da Fitch, data la domanda storica e le tendenze dei ricavi nel tempo, e influenzata dall’impatto delle opzioni di gioco concorrenti dei casinò regionali vicini al di fuori del New Jersey, del gioco d’azzardo online e delle scommesse sportive”, Fitch ha concluso.

Lascia un commento