Fine di un’era: Celine Dion mette fine alla residenza di 13 anni del Colosseo di Las Vegas al Caesars Palace

Dopo tredici anni come pilastro sulla Strip di Las Vegas, Celine Dion, la superstar nata in Canada che ha reso l’esibizione in un posto fantastico, andrà avanti la prossima estate. La cantante, che ha compiuto 50 anni a marzo, ha annunciato lunedì su un post su Facebook che la sua residenza al The Colosseum at Caesars Palace terminerà l’8 giugno 2019.

Dion è stata una leggenda dello spettacolo al Colosseo per 13 degli ultimi 16 anni.

“Ho sicuramente emozioni contrastanti per questa corsa finale”, ha scritto sulla sua pagina Facebook. “Las Vegas è diventata la mia casa e esibirmi al Colosseo al Caesars Palace è stata una parte importante della mia vita negli ultimi due decenni.

“È stata un’esperienza straordinaria e sono così grato a tutti i fan che sono venuti a trovarci nel corso degli anni. Ogni spettacolo che faremo… per tutto questo autunno, e fino a quello finale, sembrerà molto speciale”.

Fissare la tendenza

Da quando The Colosseum è stato aperto nel 2003, è stato sede di atti musicali di alto profilo come Elton John, Mariah Carey, Bette Midler e Rod Stewart.

Nel frattempo, l’artista si è presa una pausa da Las Vegas per esibirsi altrove, incluso il suo successo Tour dei rischi, che ha attraversato cinque continenti.

È poi tornata nel 2011 per la sua seconda residenza, Celine. Dion guadagna $ 500,000 per ogni spettacolo e ha un patrimonio netto di $ 430 milioni, secondo according Forbes, che la classifica al numero 46 di Le donne che si sono fatte da sé d’America per 2018.

John Meglen, CEO di Concerts West/AEG Presents, che produce lo spettacolo insieme a Caesars Entertainment, ha affermato che la decisione di Dion di iniziare la sua residenza nei primi anni 2000 è stata un punto di svolta, perché ha reso le residenze dei concerti desiderabili per artisti famosi.

“Celine ha fatto un tale atto di fede, ha fatto una scommessa così grande su Las Vegas quando ha deciso di esibirsi Un nuovo giorno… tutti quegli anni passati. E guarda cosa ha fatto… ha cambiato il panorama dell’intrattenimento a Las Vegas.

“Quello che ha iniziato, come un’idea folle che non aveva senso per molte persone, ora è diventata la norma. Ora tutti vogliono esibirsi in una residenza a Las Vegas! Tutti noi dobbiamo ringraziare Celine per aver reso Las Vegas la capitale mondiale dell’intrattenimento”, ha detto Meglen in un comunicato stampa rilasciato da AEG e Caesars.

Gli artisti musicali ora sfruttano le residenze di Las Vegas nei loro più grandi giorni di paga. Lady Gaga inizierà una residenza di 27 spettacoli al Park Theatre at Park MGM a dicembre, per la quale è destinata a guadagnare $ 10.8 milioni.

La Dion si esibirà in altri 52 spettacoli a partire dal 30 ottobre.

Eredità duratura

L’impatto di Dion su Las Vegas ha portato alla sua inclusione nella American Gaming Association Hall of Fame nel 2013.

Anche il suo defunto marito Rene Angelil era una figura ben nota a Las Vegas. È stato il manager di Dion fino al 2014 ed è stato un appassionato giocatore di poker nelle partite high-stakes al Bobby’s Room del Bellagio, tra gli altri, prima della sua morte nel 2016.

“È impossibile sopravvalutare l’impatto che Rene e, naturalmente, Celine hanno avuto sulla storia dell’intrattenimento a Las Vegas e al Caesars Palace, con la sua visione audace riguardo alla sua residenza, ora 13 anni e oltre”, ha affermato Gary Selesner, presidente di Caesars Palazzo, alla sua morte nel 2016 .

Il post di Facebook non ha detto quali sono i piani futuri della Dion per quanto riguarda l’esibizione o il tour dopo che il suo periodo a Las Vegas si è concluso definitivamente.