FanDuel lascia il mercato del Regno Unito poche settimane prima dell’inizio della stagione EPL 2017

Il gigante dei fantasport giornalieri FanDuel si sta ritirando dal mercato del Regno Unito, poche settimane prima dell’inizio della nuova stagione EPL. La società si concentrerà invece sul suo mercato principale negli Stati Uniti, ha detto un portavoce della società questa settimana.

Venerdì i visitatori britannici del sito FanDuel sono stati accolti con il seguente messaggio: “Purtroppo non offriremo concorsi nel Regno Unito in questa stagione. Speriamo di tornare in futuro, portandoti altri giochi che ami”.

La società, che ha iniziato la sua vita in Scozia e ha ancora uffici a Edimburgo, ha affermato che i saldi dei giocatori sono stati rimborsati e accreditati sulla carta bancaria più recente registrata per i suoi clienti.

L’avventura dell’azienda con il Regno Unito è durata appena un anno. Il CEO di FanDuel, Nigel Eccles, è stato più cauto del suo omologo al Drafkings, Jason Robins, nel precipitarsi in un mercato che ha le scommesse sportive alla spina, forse perché, come britannico, ne aveva una migliore comprensione.

Disconnessione culturale DFS?

“Penso che sia una proposta interessante”, ha detto Eccles a Bloomberg nel 2015, quando gli è stato chiesto se DFS potesse guadagnare terreno nel Regno Unito. “Candidamente, testeremo le acque, ma è un’incognita. Tutti devono dimostrare che esiste un mercato al di fuori degli Stati Uniti”.

Quando FanDuel è stato lanciato nel Regno Unito lo scorso agosto, il loro prodotto DFS era sostanzialmente simile alla sua versione statunitense. FanDuel ha affermato che “quasi £ 1 milione” ($ 131 milioni) è stato pagato ai giocatori britannici nella sua prima e unica stagione, ma dal punto di vista del profitto, tale importo è considerato piuttosto insignificante.

“Pensiamo che lo sport sia universale”, ha detto Eccles. “Ma il modo in cui le persone si impegnano con lo sport è diverso e il gioco giusto per loro potrebbe essere diverso in ogni paese”.

Sforzi di espansione eliminati dalla fusione

I lanci nel Regno Unito di FanDuel e del loro principale concorrente DraftKings non sono stati accompagnati da pubblicità e marketing blitz come si erano scatenati sulle onde radio statunitensi un anno prima. Improvvisamente impantanato in varie cause legali negli Stati Uniti, tutti i soldi in più sono stati invece destinati alla difesa legale e alle pressioni politiche.

Esiste un mercato per DFS nel Regno Unito? Si potrebbe obiettare che senza una vera spinta di marketing, l’esperimento fallito di FanDuel non si è dimostrato molto in entrambi i casi. Ma per il momento, è chiaro che per FanDuel i costi di licenza e operativi non valgono lo sforzo.