Donald Trump scommette sulla Strip di Las Vegas per trasformare il Key Swing State del Nevada mentre si avvicina il giorno delle elezioni

Donald Trump, in calo di 1.5 punti in Nevada a Hillary Clinton, secondo la media di Real Clear Politics, ha portato il suo messaggio alla Strip di Las Vegas durante il fine settimana nel tentativo di conquistare gli elettori in uno degli stati chiave del campo di battaglia.

Trump ha tenuto la sua manifestazione elettorale in una sede di proprietà dell’uomo che ha alimentato parte della sua campagna 2016. La sala da ballo del veneziano Palazzo ha ospitato l’evento, la proprietà tendone del Nevada nel portfolio di Las Vegas Sands di Sheldon Adelson.

Adelson è il più grande benefattore del Partito Repubblicano per il ciclo 2016. Insieme a sua moglie Miriam, il magnate dei casinò miliardario ha donato 42.7 milioni di dollari a candidati conservatori e comitati di azione politica (PAC) pro-GOP.

In piedi di fronte a una folla affollata stimata in circa 5,000, Trump ha detto domenica:

“Siamo alla vigilia di un’elezione storica davvero incredibile che trasferisce il potere da un’establishment politico fallito e restituisce quel potere alle nostre famiglie, comunità e cittadini. Tra nove giorni vinceremo lo stato del Nevada”.

Oltre a tenere un tradizionale discorso da ceppo della campagna, Trump avrebbe presumibilmente attaccato il suo sfidante democratico e applaudito la decisione dell’FBI la scorsa settimana di riaprire le sue indagini sull’uso di Clinton di un server di posta elettronica privato durante il suo periodo come segretario di Stato.

“Hillary ha solo se stessa da incolpare per i suoi crescenti problemi legali. Deliberato, intenzionale e propositivo. Hillary ha installato un server illegale con l’ovvio scopo di proteggere la condotta”, ha esclamato Trump ai suoi rauchi sostenitori.

La strada per la Casa Bianca

Prima dell’inaspettata notizia dell’FBI della scorsa settimana, sembrava improbabile che la Casa Bianca sarebbe stata ereditata da Trump. Ma con lo scandalo della posta elettronica di Clinton in primo piano e la possibilità sussurrata, anche se vaga, di accuse penali contro la Clinton o il suo aiutante di punta Huma Abedin, la corsa del 2016 è ancora una volta troppo vicina per essere chiamata.

A una settimana da domani, gli elettori votano e rendono obsolete le migliaia di sondaggi condotti negli ultimi 12 mesi.

Ringraziando Sheldon

La sosta della campagna al The Venetian ha anche fornito a Trump il forum perfetto per ringraziare pubblicamente Adelson per il suo sostegno finanziario. Ma non è stata una relazione perfetta e nemmeno ideale.

Adelson era inizialmente pronto a spendere fino a $ 100 milioni per sostenere il candidato del GOP, ma presumibilmente si sentiva frustrato dal comportamento politico atipico di Trump e, a volte, stravagante. Un socio di Adelson ha recentemente dichiarato a Fox Business che ad Adelson piace Trump “sempre meno”.

Ma mentre altri giocatori di potere del GOP, come i fratelli Koch e la famiglia Bush, hanno evitato di sostenere Trump, Adelson è rimasto fedele al candidato del partito conservatore.

“Voglio ringraziare il grande proprietario dell’hotel”, ha detto Trump al The Venetian. “E la sua incredibile moglie . . . Sheldon Adelson, persone davvero incredibili. Sono stati così di supporto e lo apprezziamo.”

Era presente anche il proprietario del casinò Phil Ruffin, un amico di lunga data che ha tenuto un discorso all’RNC quando Trump è stato presentato ufficialmente come candidato repubblicano.

Lascia un commento