Cinque fatture del casinò della Louisiana avanzano, incombe il rinnovamento dell’industria del gioco d’azzardo statale

Molteplici atti legislativi che dovrebbero rivedere il funzionamento dei casinò della Louisiana sono passati questa settimana dai comitati statali.

Le due leggi più importanti riguardano il permesso ai 15 casinò fluviali dello stato di spostarsi a terra, purché rimangano entro 1,200 piedi dalle loro posizioni attuali. Una legislazione aggiuntiva eliminerebbe un limite di pavimento di 30,000 piedi quadrati a favore della creazione di un limite di posizioni di gioco di 2,365 posizioni.

Il senatore statale Ronnie Johns (R-Sulphur) ha presentato entrambi i progetti di legge. Il legislatore ha scritto le misure dopo aver ricevuto raccomandazioni dalla task force statale per lo sviluppo economico e il gioco dei battelli fluviali.

Il limite massimo delle posizioni di gioco su un metraggio quadrato è quello di incoraggiare gli investimenti in proprietà più grandi. “Questi progetti di legge sono stati ben pensati da una varietà di persone che hanno servito la task force”, ha dichiarato Johns questa settimana.

Altre due misure riguardano i “pagamenti promozionali” e il modo in cui vengono tassati i crediti di slot gratuiti. Gli operatori di casinò hanno affermato di essere soggetti a doppia tassazione. La normativa ridurrebbe la tariffa sul gioco gratuito.

Una quinta misura del casinò rinnoverebbe la licenza di Harrah’s New Orleans e darebbe al locale un monopolio esclusivo sul Big Easy per 30 anni. Il casinò è l’unico luogo di gioco commerciale a terra in Louisiana.

Benvenuto a terra

Le società di casinò della Louisiana hanno presentato una petizione ai legislatori statali per aggiornare quelle che ritengono essere leggi antiquate sul gioco.

La task force statale ha concordato con Fertitta che è ora di lavare via il fabbisogno idrico. A gennaio, l’agenzia ha raccomandato di consentire ai casinò di spostare i propri locali per atterrare e di eliminare le ruote a pale, che ad oggi devono ancora essere azionabili.

Johns ha detto che le fatture consentono semplicemente ai casinò della Louisiana di entrare nei tempi moderni. Ha replicato alle critiche dei gruppi religiosi che affermano che le sue misure potrebbero portare a un’espansione del gioco d’azzardo nello stato.

“Non crea nuove licenze, non consente giochi su Internet o altre forme di gioco come le scommesse sportive”, ha detto Johns ai giornalisti. “Chiunque dica che questo espanderà il gioco deve tornare indietro e leggerlo. La mia parola è la mia parola”.

Grande facile

Anche questa settimana, la legislazione che estenderebbe il permesso operativo per Harrah’s New Orleans per 30 anni e concederebbe l’esclusività del casinò in città è passata dal Comitato della Louisiana House Administration of Criminal Justice.

In cambio del monopolio del gioco su New Orleans, Harrah’s, di proprietà di Caesars Entertainment, afferma che investirà 350 milioni di dollari per costruire un hotel di lusso di 340 camere dotato di discoteca, spa e ristorante del famoso chef Gordon Ramsey.

Anche Harrah’s New Orleans sarà in procinto di pagare allo stato altri 7 milioni di dollari l’anno. Il casinò è attualmente incaricato di contribuire con almeno 60 milioni di dollari all’anno al governo.