CG Technology affronta la revoca della licenza del Nevada per oltre $ 700,000 di pagamento da parte del cliente 

CG Technology (CGT), che gestisce le scommesse sportive nelle principali proprietà di Las Vegas come il Venetian, il Palms, l’Hard Rock Hotel e il Tropicana, potrebbe perdere la sua licenza di Nevada Gambling a causa di un reclamo che ha consapevolmente messo in cortocircuito il suo cliente per oltre $ 700,000.

Secondo una denuncia presentata questa settimana dal Nevada Gaming Control Board, CGT, ex Cantor Gaming, era a conoscenza del fatto che un problema tecnico nel suo sistema di bookmaker computerizzato aveva sottopagato migliaia di clienti sulle scommesse parlay “round robin”, ma non era riuscito a fare nulla al riguardo .

20,000 cambi brevi

Il regolatore ha affermato nel suo deposito che durante un periodo di tre anni e mezzo fino a metà 2015, migliaia di clienti erano stati sottopagati in oltre 20,000 diverse occasioni, mentre un numero molto più piccolo era stato pagato in eccesso.

CGT aveva solo risarcito quei clienti che avevano portato direttamente la questione all’attenzione dell’azienda, senza fare alcuno sforzo per riparare il sistema o contattare altri che erano stati cambiati a breve.

“Di conseguenza, [CGT] ha effettivamente ignorato un gruppo di diverse migliaia di clienti che avevano vinto le loro scommesse parlay ma che avevano sottopagato le loro vincite e lasciato la responsabilità a quei clienti di portare un pagamento insufficiente all’attenzione di [CGT]”, si legge nella denuncia.

La commissione di controllo ha iniziato la sua indagine nel marzo 2015 quando è stata contattata da uno scommettitore che si è lamentato che le sue vincite erano state calcolate male cinque volte su scommesse round robin che aveva piazzato al Silverton Casino Lodge Sportsbook gestito dalla CGT.

Il regolatore ha scoperto che inizialmente si sono verificati errori di calcolo sulla piattaforma di scommesse sportive mobili di CGT, ma nell’aprile 2014 la società ha iniziato a utilizzare lo stesso sistema per le sue scommesse sportive terrestri.

Problemi precedenti con i regolatori

Non è la prima volta che la CGT si trova in acque calde con i regolatori del Nevada. Nel gennaio 2014 la società ha accettato di pagare una multa record di $ 5.5 milioni per risolvere un deposito di 18 conteggi da parte del Gaming Control Board sulle azioni del suo direttore della gestione del rischio e vice presidente, Michael Colbert.

Colbert è stato arrestato nel 2012 e in seguito si è dichiarato colpevole di una singola accusa federale di cospirazione per il suo presunto ruolo nella gestione di un giro di scommesse sportive illegale con collegamenti a Pinnacle Sports, con sede a Curacao. Fu immediatamente licenziato da Cantor, mentre le accuse contro di lui furono successivamente ritirate dal procuratore distrettuale della regina.

La Nevada Gaming Commission dovrebbe prendere in considerazione il deposito contro CGT in una prossima udienza a giugno. Oltre alla possibile revoca della sua licenza, la società deve affrontare sei accuse in totale, ognuna delle quali comporta una potenziale multa di $ 100,000.

Lascia un commento